in

Aleksej Navalny in crociata contro la corruzione tra le piazze, i Cda e i tribunali

Aleksej Navalny in crociata contro la corruzione tra le piazze
Spread the love


Serviziochi é aleksej navalny

Rinchiuso in carcere, il grande accusatore dell’élite politica e degli affari in Russia potrebbe diventare ancora più pericoloso per il Cremlino

di Antonella Scott

Aleksey Navalny e la moglie Yulia il 29 febbraio scorso a Mosca, durante la manifestazione in memoria di Boris Nemtsov

Rinchiuso in carcere, il grande accusatore dell’élite politica e degli affari in Russia potrebbe diventare ancora più pericoloso per il Cremlino

3′ di lettura

«La meravigliosa Russia del futuro» è il progetto politico di cui Aleksej Navalny ha parlato in dicembre – poco prima del ritorno in patria e dell’arresto – con l’economista Serghej Guriev. Conversazione che la rivista francese Le Grand Continent propone, tradotta in diverse lingue, dal momento che ora Navalny «non può parlare».

Voce critica della Russia contemporanea

La Russia di oggi, dice Navalny, «è un regime autoritario situato in Europa, ma senza i punti di forza di un normale Stato europeo. La maggior parte dei Paesi a ovest della Russia sono più ricchi di noi e hanno un sistema educativo migliore. In Russia, 25 milioni di persone vivono sotto la soglia di povertà. Il nostro Paese è gigantesco, e tutto il potere è concentrato nelle mani di un solo uomo. È ovvio che un sistema fatto in questo modo non può funzionare».

Loading…

Rispetto al 2019, complice la crisi economica e sanitaria innescata dalla pandemia di Covid, i russi scesi sotto la soglia di povertà sono 700mila in più, in tutto il Paese ormai 18,8 milioni di persone: il 12,8% della popolazione. Mentre i redditi sono diminuiti del 3,5%: le preoccupazioni economiche, le difficoltà più marcate nelle regioni più povere, la rabbia per il divario che si percepisce con l’élite al potere. Ci sono queste motivazioni, le difficoltà personali e la mancanza di prospettive, dietro la protesta che in questi giorni in Russia si è risvegliata nel nome di Navalny, ma va oltre la sua immagine.

Popolarità in aumento

L’attivista anti-corruzione non ha mai goduto di livelli di popolarità altissimi: certo mai arrivati ai livelli di Vladimir Putin. Che oggi, pur sceso ai minimi dal 2013, gode della fiducia del 53% della popolazione, mentre Navalny non ha mai avuto dalla propria parte più di un 20% di russi, a condividere la sua crociata contro il potere. Ma a livello personale, la percentuale di gradimento scende al 2%.

Le cose stanno cambiando in questi giorni: l’arresto di Navalny al ritorno in patria dalla Germania, il 17 gennaio scorso, il coraggio dimostrato malgrado il tentativo di eliminarlo avvelenandolo hanno aumentato la simpatia e la popolarità dell’uomo che ormai, pur in carcere, sta consolidando lo status di leader dell’opposizione. Anche per mancanza di alternative credibili.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Entro vivo in pronto soccorso

“Entrò vivo in pronto soccorso”

Milan il 17enne Kerkez sulle orme di Theo Tifavo Juve

Milan, il 17enne Kerkez sulle orme di Theo: “Tifavo Juve ma…”