in

Strage di via D’Amelio, il poliziotto imputato scoppia in lacrime durante il processo- Corriere.it

Strage di via DAmelio il poliziotto imputato scoppia in lacrime


Ancora lacrime in aula al processo in corso a Caltanissetta sul depistaggio che segu la strage di via D’Amelio. Nell’udienza di oggi nell’aula bunker scoppiato in pianto il poliziotto Fabrizio Mattei, uno dei tre imputati. Tutti i giorni mi sveglio ripensando a quei giorni e mi chiedo se avessi potuto fare qualunque cosa per evitarlo. Ma io rifarei sempre la stessa cosa. Ha detto cos ed scoppiato all’improvviso a piangere, alla fine del contro esame, il poliziotto accusato con altri due colleghi, Michele Ribaudo e Mario B, di calunnia aggravata in concorso perch secondo l’accusa avrebbero indottrinato l’ex pentito Vincenzo Scarantino ad accusare falsamente delle persone per l’attentato in cui morirono Paolo Borsellino e cinque agenti della scorta il 19 luglio del 1992.

L’accusa

In particolare Mattei accusato di avere imbeccato l’ex pentito, che si rivel del tutto inattendibile ma in base alle cui dichiarazioni furono emesse condanne in via definitivo all’ergastolo, scrivendo degli appunti su alcuni verbali. Il processo in corso dal settembre 2018 quando i tre furono rinviati a giudizio e rappresenta l’ennesima puntata della ricerca della verit su quella che resta una delle pi oscure stragi della storia repubblicana. In quaranta anni di servizio nessuno mi ha mai chiesto di staccare volontariamente delle registrazioni di intercettazioni o degli interruttori. Non ricordo che ci siano mai stati episodi del genere. Cos Mattei, ora in pensione, ha smentito in aula a distanza il collega Giampiero Valenti, che a sorpresa, in una udienza, aveva detto ai magistrati che durante il periodo in cui veniva intercettato Scarantino, dopo la strage di via D’Amelio, gli fu detto dai superiori di interrompere le intercettazioni quando Scarantino doveva parlare con i magistrati. Mai, mai nessuno mi ha fatto richieste del genere — spiega Mattei — l’ispettore Valenti pu anche dirlo, ma quello che ha descritto Valenti semplicemente un cambio di traslatori.

La deposizione

Anche nell’occasione della deposizione di Valenti ci fu un momento di commozione in aula, quando l’ispettore, scoppiando in lacrime, aveva detto: Io con questa storia non c’entro proprio nulla. Ero stato solo mandato a Imperia, una o due volte non ricorda, per scortare Scarantino. E aggiunse: Mi ordinarono di interrompere la registrazione di Scarantino perch il collaboratore doveva parlare con i magistrati. Una circostanza che Mattei ha negato decisamente oggi. Nei giorni scorsi stata archiviata l’indagine per il depistaggio a carico ei due magistrati Annamaria Palma e Carmelo Petralia.

5 febbraio 2021 (modifica il 5 febbraio 2021 | 19:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

41L9dRM79fL. AC

Brewsly 15 Bar Espresso Machine, Stainless Steel Compact Espresso Maker with Milk Frother Wand , Professional Coffee Machine for Espresso, Cappuccino and Latte

Giovanni Stroppa Crotone

“Nel Milan vedo infanzia, adolescenza e un pezzo di maturità”