in

Genoa-Napoli, gli errori difensivi e l’ex Pandev puniscono gli azzurri

Genoa Napoli gli errori difensivi e lex Pandev puniscono gli azzurri


Mezzogiorno, 6 febbraio 2021 – 23:29

La squadra di Gattuso spreca troppe palle gol e va sotto di due reti con la doppietta del macedone. Poi Politano accorcia nel finale ma la gara di chiude sul 2-1

di Monica Scozzafava



Il Napoli subisce la settima sconfitta in campionato (la nona considerando anche le coppe). Stavolta il Genoa ad infliggerla, con un super Pandev che gi dopo 45’ minuti ha colpito due volte. Soltanto illusorio il gol di Politano nel finale del secondo tempo. Inutili anche le proteste di Mario Rui che reclama un rigore allo scadere ma si becca il giallo. La salita diventa adesso molto impervia, nonostante sotto il profilo del gioco il Napoli abbia compiuto notevoli passi avanti rispetto alla sfida di Coppa contro l’Atalanta. Non bastato, la squadra di Gattuso fa una fatica tremenda per fare un gol, poi quando ci sono anche i legni (due) a vanificare le azioni migliori della gara, tutto inevitabilmente si complica. Gattuso ha perso un’altra battaglia ed inevitabile che la sua posizione sulla panchina ulteriormente compromessa. De Laurentiis ha guardato la partita da casa, probabilmente a riflettere sulle prossime mosse da compiere. Non c’ ancora alcuna “condanna” ma per come si messo il rapporto tra i due nell’ultimo mese aspetta probabilmente la sfida di coppa con l’Atalanta e poi quella con la Juventus di sabato prossimo prima di tirare definitivamente la linea. Decidere se continuare o meno con Rino Gattuso.

Stavolta alla squadra non pu essere recriminata la mancanza di gioco, piuttosto Gattuso deve interrogarsi sugli errori dei singoli, quelli che alla squadra sono costati l’ennesima sconfitta. Ci facciamo male da soli – ha detto l’allenatore a fine partita – purtroppo siamo in un momento in cui tutto continua a girarci male. Dobbiamo guardare avanti e continuare a lavorare. Senza Koulibaly, vero, tutto diventa pi complicato. Ma probabilmente a Rrhamani potrebbe essere concessa una chance in pi. Con il senno di poi, diventa semplice, certo. Il paradosso sta apparentemente nei numeri, in un primo tempo nel quale la squadra di Gattuso fa un gran possesso (66,2%, contro il 33,8 dei padroni di caso), ma trova oltre a un super Perin (almeno sei interventi importanti sino all’intervallo) e alla traversa di Petagna, anche un avversario che concede poco o nulla per vie centrali ed sempre lucido, anche nelle fasi pi complicate della gara. Il Napoli gioca ma si perde, costruisce ma soccombe. Ed una costante. C’ rammarico, il rischio che le tensioni ambientali gi cos devastanti continueranno a crescere e probabilmente a compromettere la tenuta mentale dela squadra.

6 febbraio 2021 | 23:29

© RIPRODUZIONE RISERVATA






Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Lamarezza di Gattuso Ci siamo fatti gol da soli perdiamo

L’amarezza di Gattuso: ‘Ci siamo fatti gol da soli, perdiamo troppe partite in fotocopia’

Genoa Napoli Ballardini Buona gara potevamo gestire meglio palla

Genoa-Napoli, Ballardini: “Buona gara, potevamo gestire meglio palla”