in

«Draghi ci lasci lavorare a San Valentino»- Corriere.it

Draghi ci lasci lavorare a San Valentino Corriereit
Spread the love


Il governatore della Liguria Giovani Toti ha firmato una istanza urgente indirizzata al presidente del Consiglio e al ministro della Salute perch vogliano disporre che l’efficacia dell’ordinanza che stabilisce la zona arancione per la Liguria con le relative chiusure di ristoranti e bar decorra per il territorio ligure dal 15 febbraio con l’esclusione dei Comuni ricompresi nei territori dei distretti 1 e 2 di Asl1 Imperiese dove la situazione epidemiologica di maggiore gravit rispetto al resto della Liguria.

La doccia gelata

La Liguria, con un Rt poco al di sopra dell’1, tornata in zona arancione dalla mezzanotte di oggi per altre 2 settimane. Ad incidere sui dati, la situazione contagi nell’imperiese, che si era aggravata nei giorni scorsi. La decisione stata una doccia gelata per una categoria, quella in particolare dei ristoratori, che avevano cominciato a respirare un pochino in questi 14 giorni di zona gialla, grazie alle aperture a pranzo, e che adesso saranno costretti nuovamente a chiudere. A peggiorare la situazione, il fatto che la nuova chiusura impedir gli incassi tradizionalmente legati alla giornata di San Valentino e, soprattutto, causer a molti la perdita di quanto acquistato o preparato per far trascorrere in sicurezza un pranzo agli innamorati. Ora ristoratori, caffetterie e bar della Liguria stanno cercando in tutta fretta di convertire, dove possibile, in asporto le numerose prenotazioni raccolte per la giornata di domani, ma la rabbia e la frustrazione crescono. La dimostrazione il ritorno in piazza del gruppo spontaneo #ristoratoriunitiliguria: per la quarta settimana di fila, luned 15 febbraio dalle 15 saranno davanti alla Prefettura di Genova per consegnare le chiavi dei locali al Governo. La manifestazione dovrebbe poi spostarsi davanti alla sede della Regione dove simbolicamente verranno lasciate anche le licenze.

Il post del governatore su Facebook

da questa mattina che i nostri uffici sono a lavoro per provare a intervenire per evitare un ulteriore danno incalcolabile ai nostri bar e ristoranti – ha affermato Toti su Facebook – L’ipotesi di fare un’ordinanza regionale che posticipi la zona arancione al vaglio, ma lo scontro tra l’ordinanza del Ministro e la nostra porterebbe al rischio di sanzioni e addirittura di possibili denunce penali per tutti i clienti e i ristoratori che aprirebbero ugualmente. Peraltro, se il contagio aumentasse, potrebbe addirittura profilarsi l’accusa di epidemia colposa. Per il presidente della Liguria si tratta di un rischio che non possiamo far correre ad attivit gi duramente provate. Quello che possiamo fare, senza reagire d’istinto, ma con la lucidit e il buonsenso, fare un’istanza urgente al nuovo Presidente Draghi in cui chiediamo di posticipare di 24 ore l’ingresso della Liguria in zona arancione, a eccezione dell’area di ponente pi colpita dal virus. Una richiesta che stanno gi preparando i nostri uffici e che invieremo subito al nuovo Premier augurandoci che dia un segnale importante alle nostre imprese, decidendo con buonsenso di permettere loro di lavorare in un giorno cos importante.

L’esigenza di salute va bilanciata con esigenze di ordine pubblico

I ristoratori liguri – scrive Toti nell’istanza – hanno programmato da tempo il pranzo di San Valentino con approvvigionamenti e conseguenti ingenti spese. La chiusura di bar ristoranti nella giornata del 14 febbraio causerebbe un determinante danno economico a tali categorie con possibili ripercussioni di carattere sociale e di ordine pubblico. La tipologia dei clienti per il pranzo di San Valentino costituita da coppie normalmente di congiunti o comunque di persone che hanno contatti stretti e che dunque pressoch annullato il rischio di assembramenti, tavolate o comunque momenti di contatto ravvicinato tra estranei. Il governatore sottolinea che l’esigenza di tutela della salute, seppur prioritaria, deve essere bilanciata con le esigenze di ordine pubblico e che l’ordine pubblico da declinare anche nella sua accezione economica e che pertanto deve considerare la tutela delle attivit economiche gi fortemente penalizzate da mesi di restrizioni.

13 febbraio 2021 (modifica il 13 febbraio 2021 | 14:58)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

LA Affairs Im transgender This is what happened when I

L.A. Affairs: I’m transgender. This is what happened when I finally told my wife

Atalanta Gasperini Real Testa al Cagliari Coppa Italia un obiettivo

Atalanta, Gasperini: “Real? Testa al Cagliari. Coppa Italia un obiettivo”