in

Lazio, Inzaghi: “Nostro scudetto è restare Champions. Luis Alberto ok”

Lazio Inzaghi Nostro scudetto e restare Champions Luis Alberto ok
Spread the love


L’allenatore dei biancocelesti ha presentato la sfida con l’Inter: “Troveremo un’Inter arrabbiata, è una grandissima squadra” Su Luis Alberto: “È tranquillo”

L’esame di maturità al termine di un periodo estremamente felice. La Lazio è reduce da sei vittorie consecutive in campionato, tra le quali spiccano quelle negli scontri diretti con Roma e Atalanta. Ma domani c’è l’Inter a San Siro, un match che può definitivamente far decollare la squadra di Inzaghi, ma anche frenarne la sua corsa. Nel primo caso potrebbero addirittura aprirsi per i biancocelesti orizzonti ancora più ambiziosi di un piazzamento Champions. Ma il tecnico preferisce stare con i piedi per terra. “Il nostro obiettivo è unicamente quello di qualificarci in Champions. Ci siamo tornati dopo tredici anni, confermarsi sarebbe fantastico. Il nostro scudetto è questo, restare in Champions. Quella con l’Inter è una partita importante e difficile. Veniamo da un ottimo momento, ma sappiamo anche il tipo di avversario che dovremo affrontare. Servirà una prova di corsa, aggressività e determinazione. Dovremo fare una gara di personalità, consapevoli della nostra forza, ma anche umili. Troveremo un’Inter arrabbiata dopo l’eliminazione in Coppa Italia. È una grandissima squadra, la favorita per il titolo insieme con la Juve. Poi c’è anche il Milan che sta facendo cose straordinarie”.

Senza Radu?

—  

La Lazio andrà a San Siro senza gli infortunati Luiz Felipe e Strakosha. Ai quali potrebbe aggiungersi Radu, alle prese con un fastidio muscolare. “Non c’è grande ottimismo per lui”, ammette Inzaghi. Se il romeno non dovesse farcela al suo posto giocherà uno tra Hoedt e Patric, col possibile spostamento sulla sinistra di Acerbi (nel caso giochi Hoedt) o di Musacchio (con Patric in campo). A proposito di Musacchio, Inzaghi è molto contento del suo inserimento: “Sta andando oltre ogni aspettava. Ha fatto 60 minuti con l’Atalanta e 85 col Cagliari nel migliore dei modi. Sono soddisfatto di lui, ci tornerà molto utile”. La sfida di San Siro vedrà di fronte le squadre con i migliori centrocampi della Serie A, almeno così la pensano quasi tutti. “Io credo – osserva Inzaghi – che si incontreranno due grandi squadre, al di là dei singoli reparti, due gruppi che sanno quello he vogliono. Sarà una gara giocata con tantissima intensità, noi dovremo essere bravi ad indirizzare gli episodi dalla nostra parte”. Dopo il broncio per la sostituzione con il Cagliari Luis Alberto ci sarà. “L’ho visto sereno e tranquillo – dice il tecnico -. Dopo un’operazione come quella che ha affrontato lui (appendicite, ndr) di solito servono 3-4 settimane per recuperare. Lui ha dato disponibilità per rientrare prima e bisogna solo ringraziarlo. Con l’Atalanta è andato bene, col Cagliari un po’ meno, con l’Inter sono sicuro che farà una grande gara”.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Atalanta Gasperini Real Testa al Cagliari Coppa Italia un obiettivo

Atalanta, Gasperini: “Real? Testa al Cagliari. Coppa Italia un obiettivo”

scambio di saluti social con Dybala Corriereit

scambio di saluti social con Dybala- Corriere.it