Truffa vaccini : Inchieste in tutta Italia

Truffa vaccini : Inchieste in tutta Italia

Una possibile truffa da milioni di euro. Diversi governatori erano sul punto di cascarci, ma all’ultimo minuto Luca Zaia ha ritenuto opportuno divulgare “l’offerta vantaggiosa”.

Truffa vaccini, le grandi offerte

Le stesse “grandi offerte” infatti sono state ricevute più o meno allo stesso modo e il “listino” si riferisce anche ad altri colleghi di Zaia: in Lombardia e in Umbria. Queste sono le regioni in cui le Procure hanno aperto indagini e sequestri ipotizzando il reato di frode, ma non è escluso che analoghe iniziative giudiziarie vengano avviate in altre regioni d’Italia. Fatto sta che su tutto il territorio nazionale l’attenzione è ormai massima sul fenomeno dei “venditori che spediscono i cosiddetti vaccini, con potenziali scorte già disponibili” (l’allarme arriva da Ville Itälä, direttore generale di Olaf, l’Europeo in lotta contro la frode).

Truffa vaccini, le inchieste

La prima a muoversi è stata la Procura di Perugia che ha ordinato al Nas di acquisire i documenti dalla struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid e Aifa; acquisizione che riguarderà anche la sede della Regione Veneto e gli uffici diretti di Zaia. Obiettivo: conoscere i presunti promotori della fornitura di vaccini in deroga agli accordi con le autorità centrali.

I vaccini fai da te

La sensazione è che “l’acquisto di vaccini fai da te” presenti – al di là degli aspetti etici e morali – significativi profili di illegalità. La trappola della frode e della contraffazione è a portata di clic. Criminali senza scrupoli da una parte e amministratori ingenui dall’altra possono trasformarsi in un miscuglio molto pericoloso, contagioso almeno quanto Covid. E in una campagna vaccinale già lenta, questo “commercio parallelo di vaccini” rappresenta una variabile folle da evitare assolutamente. È così che in Veneto, Lombardia, Abruzzo e Umbria le Procure dei capoluoghi di regione hanno dato mandato ai carabinieri Nas di acquisire documenti dalla struttura del Commissario straordinario per l’emergenza Covid e Aifa.

L’obiettivo è comune: verificare se “richieste di acquisto diretto di farmaci anti-covid” siano state inoltrate da istituzioni regionali, individuando “soggetti che hanno proposto l’acquisto di vaccini alle suddette autorità locali in deroga alle convenzioni con le autorità centrali “.

Truffa vaccini, allarme Pfizer e AstraZeneca

Per giorni le case farmaceutiche di Pfizer e AstraZeneca avevano sottolineato che “non avevano pianificato per il momento la fornitura del loro vaccino sul mercato privato”, inoltre gli Stati membri dell’UE hanno il vincolo di “non acquistare fuori dall’Europa” . Ieri l’ennesima precisazione dell’Unione Europea: “Gli intermediari non possono offrire i loro vaccini, perché non li forniscono ai privati, ma solo ai governi”.

Luca Zaia in diretta oggi. ‘Covid. Situazione nazionale grave, non pensiamo che il Veneto resti un’isola felice’. Vaccini: ‘Il 12 febbraio abbiamo avvertito noi i Nas’

Vaccini Il dottor Flor oggi aveva appuntamento con i Nas per l’acquisizione documenti sulla questione dell’acquisizione dei vaccini. ‘Io non ho avuto alcuna intermediazione con gli intermediari per …

Parte dalla Procura di Perugia indagine su mercato parallelo vaccini Covid

… originario della provincia di Messina, è indagato dalla Procura di Perugia per tentata truffa e …per conto di Astrazaneca Internazionale proponeva alla Regione Umbria l’acquisto di vaccini anticovid -…

  1. Truffa dei vaccini, la procura di Perugia acquisisce documenti dall’Aifa, dal commissario Arcuri e dalla R…  La Repubblica
  2. Vaccini acquistati in proprio, i Nas nella sede della Regione Veneto: indagini su una truffa  Il Gazzettino
  3. Tentativo di truffa sui vaccini, i Nas da Arcuri e Aifa dopo la perquisizione a Santa Teresa di Riva  MessinaToday
  4. Vaccini anti-Covid, esposto di AstraZeneca: carabinieri in Regione Veneto  Corriere della Sera
  5. Coronavirus, vaccini: la Procura di Perugia invia i Nas da Arcuri e all’Aifa  PerugiaToday
  6. Visualizza la copertura completa su Google News

Vaccini, il piano di Draghi: caserme, stadi e parcheggi degli ospedali al posto delle Primule di Arcuri

Alla struttura commissariale dovrebbe rimanere la gestione degli acquisti delle fiale, non quella della logistica e della distribuzione. E non c’è tempo per attendere la predisposizione delle Primule, …

Indagini dei Nas sulle modalità di approvvigionamento dei vaccini anti Covid. Zaia: “Li abbiamo chiamati il 12 febbraio”

Preoccupa la situazione delle varianti in Italia: l’Umbria ha dovuto chiudere tutte le scuole, asili nido compresi, e molte altre Regioni sono in difficoltà.Per Zaia nella situazione attuale non si pu …

Vedi anche : truffavacciniinchiestetuttaitalia




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Bertinotti: “Governo spostato a destra, serve un’opposizione di sinistra”

“Negli assetti fondamentali era già stato tutto deciso prima. L’assetto del governo (ministri e sottosegretari, …

Rispondi