Vaccino covid Pfizer, svolta per trasporto e conservazione: le news


(Adnkronos)

Una svolta per il vaccino anti-covid Pfizer-BioNTech, in particolare per trasporto e conservazione, potrebbe arrivare dai nuovi dati presentati dalle aziende produttrici alla Food and Drugs Administration. Secondo le ultime notizie non servono speciali congelatori per mantenere il vaccino a -80/-60°C perché il siero rimane stabile anche se conservato a -25/-15°C. Una semplificazione non da poco che consentirebbe di utilizzare i frigoriferi ad uso farmaceutico più comuni.


Leggi anche

Ora si attende che la Fda autorizzi l’aggiornamento di quanto prescritto dall’attuale protocollo per l’uso di emergenza negli Usa. Le attuali indicazioni per il vaccino sviluppato dal colosso statunitense Pfizer con il suo partner tedesco BioNTech – ricorda una nota delle due società – prevedono che il vaccino venga conservato a temperature comprese tra -80 e -60°C, per un periodo fino a 6 mesi. I vaccini vengono spediti in contenitori termici appositamente progettati, che possono essere usati come deposito temporaneo per un periodo fino a 30 giorni, da rabboccare con ghiaccio secco ogni 5 giorni. Prima di miscelarlo con una soluzione salina per essere poi somministrato a temperatura ambiente da personale medico, il vaccino può essere tenuto per un massimo di 5 giorni alla temperatura standard di frigorifero di -8/-2°C.

Se verrà approvata, la nuova opzione permetterà di tenere il prodotto a -25/-15°C per 2 settimane, come modalità alternativa o complementare alla conservazione in un congelatore a bassissima temperatura, in aggiunta ai 5 giorni a temperatura di frigorifero standard pre-miscelazione e somministrazione. Albert Bourla, presidente e Ceo di Pfizer, e Ugur Sahin, Ceo e co-fondatore di BioNTech, sottolineano come i nuovi dati potrebbero garantire maggiore flessibilità nella gestione del vaccino da parte di farmacie centri vaccinali.




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Covid Milano, focolaio 6 positivi in Istituto tumori

(Adnkronos) Focolaio di 6 pazienti positivi in un reparto dell’Istituto nazionale tumori di Milano. I …

Rispondi