Champions, Inzaghi: ‘Il Bayern non ha punti deboli. Lazio saremo spensierata e umile’

Il tecnico dei biancocelesti: “Compito difficilissimo ma anche motivo d’orgoglio, il coronamento di 5 anni di lavoro”. Verso la riconferma degli 11 di sabato, col solo innesto di Lazzari (era squalificato) per Lulic

E’ la partita più importante dell’anno ed anche la più difficile della sua intera gestione. Ma può anche essere vista come un traguardo di prestigio, frutto del lavoro di anni.

Ed è proprio in questo modo che Simone Inzaghi intende vivere l’ottavo di Champions con i campioni d’Europa del Bayern, la cui gara di andata è in programma domani sera all’Olimpico. “E’ il coronamento di cinque anni di lavoro di un gruppo meraviglioso – dice il tecnico alla vigilia -. Consapevoli di ciò, di quanto sia stato lungo e difficile questo percorso, ci giocheremo la sfida con la giusta spensieratezza ed anche con l’umiltà che ci ha sempre contraddistinto”.

sfavoriti

—  

Nessun timore, dunque, solo la gioia di essere arrivati a giocarsi una partita del genere. Il cui pronostico vede comunque la Lazio nettamente sfavorita. “Il nostro obiettivo – ammette Inzaghi – è restare ancora in corsa per la qualificazione dopo questa gara di andata. Il Bayern è una squadra senza punti deboli, è quasi impossibile metterla in difficoltà. Ma proveremo lo stesso a giocarcela nel migliore dei modi. Non è la prima volta che affrontiamo una partita da sfavoriti e ce la siamo sempre giocata”. Le ultime gare disputate dal Bayern, tra l’altro, autorizzano una certa fiducia, anche se Inzaghi non è d’accordo: “E’ vero, nelle ultime due partite di campionato i tedeschi hanno rimediato un pareggio e una sconfitta, ma venivano da cinque vittorie consecutive. Per noi sarà un compito difficilissimo, ma sarà anche un grande motivo d’orgoglio poter affrontare una sfida del genere”.

bomber

—  

Il piatto forte della serata sarà la sfida tra i bomber Immobile e Lewandowski. “Sono i due attaccanti più forti in circolazione – osserva Inzaghi -. Immobile ha vinto la Scarpa d’oro, Lewandowski si sarebbe aggiudicato il Pallone d’oro se fosse stato assegnato. Sarà una sfida bellissima”. Tra i tedeschi, nello staff tecnico, ci sarà anche un ex laziale che Simone Inzaghi rivedrà con molto piacere: Miro Klose. “E’ tanto che non lo vedo e sarà bello incontrarsi. Ho avuto la fortuna di averlo come giocatore nelle mie prime sette partite sulla panchina della Lazio. E’ stato un grandissimo calciatore e mi hanno parlato molto bene di lui anche come allenatore”.

formazione

—  

Il Bayern, tra infortuni e casi di Covid, dovrà fare a meno di parecchi giocatori. Sicuri assenti Muller, Pavard, Gnabry, Tolisso, Boateng e Douglas Costa. Anche la Lazio lamenta però due assenze pesanti, entrambe nel settore difensivo: quelle di Luiz Felipe e Radu. Inzaghi sembra intenzionato a schierare la stessa formazione messa in campo inizialmente sabato contro la Sampdoria. Con una sola novità: il rientro di Lazzari sulla fascia destra (contro la Samp non ha giocato perché squalificato). Marusic, che lo ha sostituito, tornerà a sinistra e Lulic andrà in panchina. Dove dovrebbe tornare a sedersi pure Strakosha che sembra aver definitivamente risolto i problemi a un ginocchio che lo hanno costretto a restare ai box nelle ultime settimane.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Juve-Lazio, Pirlo: ‘Corti a centrocampo, Bonucci e De Ligt in dubbio’

Il tecnico bianconero: “A centrocampo dovremo inventarci qualcosa: Ramsey sta bene, se dovesse toccare a …

Rispondi