in

Ronaldo a due gol da Pelé. La marcia di primavera è ripresa…

Ronaldo a due gol da Pele La marcia di primavera
Spread the love


Il portoghese col Crotone ha toccato quota 765 reti in carriera ed è tornato al piatto forte della casa: almeno un gol dopo ogni sconfitta bianconera (Napoli a parte). E il Porto si avvicina…

Ronaldo è tornato al gol, la Juve è tornata a vincere. In estrema sintesi la gara col Crotone ha detto questo, col portoghese che ha ingranato la marcia di Primavera, quella che gli juventini si augurano mantenga fino al 9 marzo, data del ritorno col Porto. Intanto la doppietta di ieri, la nona stagionale, lo ha rieletto re dei bomber del campionato, con buona pace (per ora) di Lukaku e ha proiettato Ronaldo a due soli gol da Pelé: il portoghese è ora a quota 765 reti in carriera. Un parallelo fra epoche diverse è sempre arduo, ma il dato di fondo è che Ronaldo è ormai nel mito. E che doppietta, ci sarebbe da aggiungere: due gol di testa, il primo di precisione e tempismo nello scatto, il secondo di potenza, con una schiacciata di testa quasi tennistica.

piatto forte

—  

Del resto almeno un gol griffato Ronaldo subito dopo una sconfitta della Juve era già fra i piatti forti della casa: al primo rovescio stagionale, il 2-0 casalingo contro il Barcellona, Ronaldo aveva risposto con due gol nel 4-1 di La Spezia. Il primo k.o. in campionato, contro la Fiorentina, era stato seguito da un’altra doppietta nel 4-1 contro l’Udinese e dopo il 2-0 contro l’Inter Ronaldo aveva reagito andando a segno in Supercoppa. Unica eccezione? La sconfitta col Napoli in campionato, seguita a ruota dal k.o. contro il Porto. Ma la doppietta di Crotone spazza via qualche nube e rimette Ronaldo e la Juve nel solco della tradizione.

Le rincorse

—  

Del resto, se è vero che il Ronaldo pre-Crotone era a secco da tre gare (prima volta in questa stagione), è anche vero che una simile pausa gli era già successa l’anno scorso, con due mini blackout da 4 partite senza segnare, seguiti da due filotti di 14 gol, Supercoppa esclusa) e 6 partite consecutive in gol. E se l’esperienza insegna, l’annata di Sarri suggerisce e conferma proprio questo: la lunga marcia di Primavera di Ronaldo è ripartita. Direzione Porto e Inter, e con Pelé sempre più nel mirino.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Sit com casa Alino cos Diamanti racconta lAustralia e diventa star

Sit-com casa Alino: cos Diamanti racconta l’Australia e diventa star dei social

Marquez rientro in MotoGp Miglioro ma non so quando torno

Marquez, rientro in MotoGp? “Miglioro, ma non so quando torno”