Rossella, uccisa nel Ferrarese. Fermato il compagno convivente- Corriere.it

Ancora una giornata di sangue in Italia, quella di ieri. Di donne aggredite e assassinate. L’ennesimo in questi giorni. Rossella, trovata morta in un lago di sangue nella sua casa a Bondeno (Ferrara). Deborah, ammazzata con un’accetta dall’ex marito a Cortesano, vicino a Trento. Clara, accoltellata con pi di 100 coltellate dall’ex compagno a Genova. Lidia, strangolata dal compagno, che ha tenuto il corpo della donna senza vita per tre giorni nella vasca da bagno, mentre lui continuava la vita di tutti i giorni… Dal 2012 sono quasi 1000 le donne uccise da mariti, fidanzati, spasimanti, ma anche da rapinatori o da uomini semplicemente violenti, o solo per motivi futili. L’omicidio di Rossella Placati, la 50enne trovata morta ieri mattina a Bondeno (Ferrara), potrebbe avere il volto del compagno convivente, Doriano Saveri, bolognese di 45 anni, fermato nella notte e portato in carcere. Il provvedimento, emesso dal pm Stefano Longhi, stato eseguito alle quattro nel Comando provinciale dei Carabinieri. L’uomo, artigiano edile, separato, viveva con la vittima, operaia di una ditta del biomedicale di Mirandola. L’indagato avrebbe fornito al pm, interrogato, una versione dei fatti contraddittoria e lacunosa, cui si contrappongono gravi indizi a suo carico. stato portato in carcere e le indagini proseguono.

La morte di Rossella e la versione contraddittoria del compagno

Rossella stata uccisa brutalmente nella casa dove viveva con il compagno in provincia di Bondeno (Ferrara), nella zona di Borgo San Giovanni, vicino all’argine del Panaro, poco fuori dal centro del paese. Lei divorziata con due figli avuti da una precedente relazione, lui separato. Era riversa a terra, in bagno, coperta di sangue e con ferite profonde alla testa. Ad avvisare i carabinieri stato il compagno che ieri mattina si presentato alla stazione dei carabinieri raccontando di essere entrato in casa e di averla trovata in quello stato, con la testa fracassata, colpita pi volte da un oggetto contundente. I carabinieri si sono precipitati nell’appartamento, un complesso nella frazione di San Giovanni. La donna era ormai senza vita, come constatato dal medico legale sono stati letali i colpi ricevuti alla testa.
Nella versione del compagno ci sarebbero pi elementi che non tornano. Ha detto tra l’altro che ieri sera tra i due c’ stato un litigio e che lui sarebbe andato via e ritornato in mattinata, quando ha trovato la donna gi morta. Ma nella casa non ci sono segni di effrazione: quindi probabile che sia stata uccisa da qualcuno che conosceva, che ha fatto entrare o che era gi dentro. Sul conto del compagno, separato, ci sarebbero delle vecchie segnalazioni dell’ex moglie giunte alle forze dell’ordine e legate alla fine di quella tormentata relazione.Siamo rimasti tutti increduli e basiti dalla notizia, fa una certa impressione constatare qualcosa che mai si pensava sarebbe potuto succedere, ha detto il sindaco di Bondeno Simone Saletti, uno dei primi ad arrivare sul luogo del delitto. Siamo in attesa di sviluppi, di certo un gesto che non merita appello, ha aggiunto.

23 febbraio 2021 (modifica il 23 febbraio 2021 | 09:07)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Vaccino covid, unica dose a guariti? Cosa dice circolare ministero Salute

(Adnkronos) Una dose di vaccino anti-covid a guariti?. E’ possibile. E’ quanto stabilisce una circolare …

Rispondi