in

Benevento, Inzaghi: “Napoli una big. Sarà difficile e quasi impossibile ma ci proveremo”

Benevento Inzaghi Napoli una big Sara difficile e quasi impossibile scaled
Spread the love


Vigilia di campionato per il Benevento di Filippo Pippo Inzaghi che domani sfiderà il Napoli in campionato per la 24^ giornata di Serie A. Il tecnico delle Streghe ha presentato la sfida nel consueto appuntamento con la stampa.

Napoli-Benevento, parla Inzaghi

Inzaghi Benevento, getty images

Il Benevento sta bene. Le ultime partite sono state fatte molto bene ma affrontiamo una partita difficilissima. Noi siamo pronti e non vediamo l’ora”, ha detto Inzaghi sulla sfida allo stadio Maradona contro il Napoli.

Sulla squadra: “Non abbiamo Glik che per noi è molto importante ma abbiamo valide alternative. Ho l’imbarazzo della scelta in difesa tra Foulon, Caldirola e Tuia: sono tutti in forma, quindi sarà difficile per me mandarne uno in panchina. Decido sempre in base a come stanno i miei calciatori. Non mi preoccupo mai degli avversari. Foulon sta bene, così come Barba. Il dubbio è fra questi”.

Sulla sfida: “Battere una big è molto difficile, quasi impossibile. Noi ci proviamo. Ciò che mi interessa maggiormente è che la mia squadra giochi e che sia propositiva, pronta a sovvertire i pronostici. Cerchiamo di fare questo”.

Ancora sul Napoli: “Ha giocatori fantastici. Penso che l’attacco azzurro sia uno dei migliori del campionato. Stiamo parlando di una squadra partita per vincere lo scudetto e che poche settimane fa ha battuto la Juve. Quando siamo al 100% possiamo sovvertire i pronostici, come tra l’altro già abbiamo dimostrato. Occorre sperare che il Napoli non sia al meglio della condizione”.

Un pensiero anche su Gattuso: “Gattuso è un grande allenatore. Ha grande capacità e un ottimo ambiente alle spalle. Mi dispiace non salutarlo a dovere. Sono certo che il Napoli tornerà in Champions League perché adesso penserà solo al campionato e questo sarà un aspetto positivo”.

Sulla squalifica e quindi l’assenza dal terreno di gioco Inzaghi ha aggiunto: “Con il mio staff sono in una botte di ferro, loro sono la mia forza e daranno un grande contributo ai calciatori. Certo, mi dispiace non essere in panchina in uno stadio dedicato al più grande di tutti i tempi ma spero di godermi un Benevento positivo dalla tribuna”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Covid Lombardia 4557 contagi e 47 morti bollettino scaled

Covid Veneto, 1.285 casi e 23 morti: bollettino 27 febbraio

Trump torna a parlare proclamera la probabile nomination nel 2024

Trump torna a parlare, proclamerà la “probabile nomination nel 2024”