in

Italiano: “Restiamo sul pezzo, sono retrocesso con il Verona quando tutti ci davano per salvi”

Italiano Punti preziosi perche abbinati a una prestazione importante
Spread the love


CROTONE, ITALY – DECEMBER 12: Head coach of Spezia Vincenzo Italiano gestures during the Serie A match between FC Crotone and Spezia Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on December 12, 2020 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Lo Spezia conquista un pareggio che vale come e più di una vittoria. I liguri rimontano il doppio svantaggio dal Parma e portano a casa un risultato che permette di mantenere invariate le distanze da una diretta concorrente e lasciarsi alle spalle uno sconto diretto che sembrava poter riaprire la lotta salvezza. Italiano commenta la sfida i microfoni di Sky Sport.

FONDAMENTALE – Punto che pesa tantissimo nell’economia della salvezza. Lo Spezia si è divincolato dall’abbraccio del Parma che rischiava di trascinarlo giù in classifica. “Siamo partiti come abbiamo finito il secondo tempo di Firenze, andando piano. La palla non viaggiava. In occasione della prima rete siamo stati fermi, per fortuna siamo riusciti a rimediare ai nostri errori.  E se si va sotto di due reti o si cambia o si perde la partita. Siamo riusciti a pareggiarla. Una buona reazione, pareggiare questo tipo di sfide non è mai semplice.  Contro le grandissime assumiamo un atteggiamento diverso perché ci costringono a interpretare la gara in un modo diverso. Quando dobbiamo gestire il pallone non siamo ancora evidentemente pronti. Se non siamo aggressivi, rischiamo. Siamo riusciti a prenderci il punto con grande determinazione”.

SERENI – Un pareggio che lascia i bianconeri in una situazione di relativa tranquillità. Dieci, i punti di vantaggio sul terzultimo posto occupato proprio dal Parma. E a fine anno, saluti. “Gli attestati di stima fanno piacere, ma mi interessa chiudere bene questo campionato. Conservare la massima serie è fondamentale. Ne va delle carriere di tutti. Non ci sentiamo affatto salvi. In carriera sono retrocesso due volte pur totalizzando 39 punti e mi è già successo, quando ero con l’Hellas Verona, di essere stato etichettato come salvo e poi di ritrovarmi in una categoria inferiori. Ancora oggi non mi spiego come sia successo. Forte di questa esperienza, non penso ad altro che alla salvezza da raggiungere il prima possibile. Quattordici partite sono tantissime, dobbiamo mantenere la concentrazione”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Lombardia zona arancione 4191 contagi e 49 morti bollettino covid

Lombardia zona arancione, 4.191 contagi e 49 morti: bollettino covid

E morto Hannu Mikkola leggenda dei rally anni 80 Vinse

È morto Hannu Mikkola, leggenda dei rally anni 80. Vinse il Mondiale con l’Audi quattro- Corriere.it