in

Lombardia zona arancione dal 1 marzo, appello di Sala ai milanesi

Lombardia zona arancione dal 1 marzo appello di Sala ai
Spread the love



Lombardia zona arancione dal 1 marzo, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, lancia un appello su Facebook a tutti i milanesi affinché rispettino le regole nell’ultimo fine settimana in zona gialla.


“Siamo in arancione da lunedì ma avendo davanti un week-end di giallo e bel tempo vi chiedo di tenere un comportamento corretto, fatelo per la nostra salute e per chi negli ospedali sta lavorando a ritmi che speravamo non necessari. Fatelo anche per tutti quelli che non possono lavorare, vi prego comportatevi in modo adeguato al difficile momento” le parole del sindaco di Milano.

“Era previsto l’arrivo di questa terza ondata ed è successo – detto Sala – Alcuni nostri comportamenti l’hanno favorita. Ci sono immagini che tutti abbiamo in testa: i tifosi fuori da San Siro prima del derby, i Navigli pieni, che ormai sono diventati il set ideale per catturare immagine di gente assembrata ma la verità è che a volte il rispetto delle regole manca davvero. Ieri sera ho fatto un giro per la città e ho visto troppi gruppetti di persone a chiacchierare con la mascherina abbassata”.

I gruppi, ha osservato ancora il sindaco, “sono talmente tanti che diventano incontrollabili dalle forze dell’ordine. Detto ciò oggi rafforzeremo i controlli. Ne ho parlato con il questore, ho chiesto un intervento più deciso per questo weekend e così sarà. Capisco che siamo tutti stanchi di questa situazione, lo sono anche io. Ma c’è almeno una cosa che dovremmo aver imparato: più ce ne approfittiamo, e più paghiamo pegno”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Rai Salini vuole la proroga di un anno Con lad

Rai, Salini vuole la proroga di un anno. Con l’a.d. i 5 Stelle (ma anche FdI)

Fonseca pre Roma Milan Non credo alla crisi dei rossoneri

Fonseca pre Roma-Milan: “Non credo alla crisi dei rossoneri”