in

Napoli-Benevento, riecco Mertens: Gattuso lo schiererà nella ripresa?

Napoli Benevento riecco Mertens Gattuso lo schierera nella ripresa
Spread the love


Il belga non ha ancora i 90′ ma, dopo la scossa data contro il Granada, potrebbe risultare nuovamente prezioso col Benevento

L’importanza di Dries Mertens per il Napoli si è capita nell’ultima mezz’ora della partita col Granada. Col suo ingresso in campo la squadra di Gattuso si è riaccesa giocando un calcio più verticale e veloce. Il belga in questi due mesi di infortunio (si fece male alla caviglia contro l’Inter il 16 dicembre, un po’ la partita bivio della stagione) è mancato tanto al Napoli. Del resto come si fa a rinunciare a 130 gol, tanti ne ha segnati dal 2013 con questa maglia, più di qualsiasi altro attaccante, Maradona compreso.

Part time

—  

Ancora Dries non ha la condizione per giocare 90’ ma il suo rientro contribuisce a dare ottimismo al Napoli e ora contro il Benevento serve una vittoria che possa dare una smossa alla classifica, cercando di riavvicinare il quarto posto. Gattuso sembra orientato a schierarlo titolare. Come spiegavamo, tatticamente e tecnicamente la sua presenza è importante. Ormai da quattro anni – da quando Milik si infortunò e Sarri lo inventò prima punta – gioca da centravanti, per nulla falso. Nel senso che non avrà la fisicità classica di chi sta al centro dell’attacco ma con i suoi movimenti e i tagli sa rendersi pericoloso e di difficile lettura per qualsiasi difesa. E per questo motivo sia Ancelotti, sia Gattuso lo hanno riconfermato nel ruolo. In più, spesso gioca la palla di prima, facendola circolare veloce e mettendo in difficoltà il piazzamento di una difesa. Proprio quello che potrà servire contro un Benevento abile a difendersi basso e che contro la Roma, anche in 10, ha saputo reggere l’urto di uno dei migliori attacchi della Serie A.

La predizione di Pablito

—  

Il compianto Paolo Rossi si rivedeva, come evoluzione da attaccante, in Mertens. E non mancava occasione per ricordarglielo: “Dries ormai sei un centravanti e devi pretendere di restare vicino alla porta perché hai senso del gol e ti muovi in anticipo”. Lui lo ha ascoltato. L’ultimo gol del belga in campionato risale a fine novembre, contro la Roma: è arrivato il momento di riaggiornare le statistiche.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

scuola chiusa in zona rossa

scuola chiusa in zona rossa

Abruzzo scuola chiusa da lunedi Dad per tutti

Abruzzo, scuola chiusa da lunedì: Dad per tutti