in

Via Borrelli, Draghi nomina Curcio capo della Protezione civile

Via Borrelli Draghi nomina Curcio capo della Protezione civile
Spread the love


Governo: Draghi nomina Curcio a Protezione civile – Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha nominato Fabrizio Curcio capo del Dipartimento della Protezione civile. Ad Angelo Borrelli i ringraziamenti per l’impegno profuso e il lavoro svolto in questi anni.

Prima il ruolo nei Vigili del fuoco, poi nella Protezione civileClasse 1966, laurea in ingegneria alla Sapienza, Curcio approda, nel 1997, nel Corpo nazionale dei Vigili del fuoco in cui si trova subito a svolgere incarichi importanti e di responsabilità. Con i vigili del fuoco lavora in prima linea nel terremoto di Umbria e Marche del 1997 e coordina il Giubileo del 2000 e il vertice Russia-Nato del 2002 a Pratica di Mare. Alla Protezione civile arriva nel 2007 con Guido Bertolaso, che lo chiama come capo segreteria, per poi passare a dirigere la sezione emergenze. In prima linea, dunque, sul terremoto dell’Aquila del 2009 e il caso Costa Concordia, nel 2015 è stato nominato alla guida del Dipartimento al posto di Franco Gabrielli, nominato capo della polizia. Nel suo mandato si è trovato ad affrontare il terremoto del Centro Italia e la tragedia dell’hotel Rigopiano.

Nel 2017 le dimissioni per motivi personaliNel 2017 le dimissioni con una lettera all’allora premier, Paolo Gentiloni, in cui spiega che “il ruolo di Capo del Dipartimento della Protezione civile è unico, necessariamente assorbente e totalizzante per chi lo ricopre, dati tutti i rischi presenti sul territorio italiano e il complesso ma strepitoso Sistema di componenti e strutture operative che ruota intorno al Dipartimento stesso ” e che “tutte le energie devono essere dedicate a svolgere nel miglior modo possibile questa funzione senza soluzione di continuità, giorno e notte, h24 come diciamo in gergo. Purtroppo, per motivi strettamente personali, non sono più, in questo momento, nella possibilità di garantire il cento per centro della mia concentrazione e del mio impegno per continuare a ricoprire tale ruolo”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Marche zona arancione regole dal 1 marzo cosa non si

Marche zona arancione, regole dal 1 marzo: cosa non si può fare

Larmonia notturna di Giorgio Armani scaled

L’armonia notturna di Giorgio Armani