in

Ibra, lesione all’adduttore, rischia tre settimane di stop. K.o. anche Calhanoglu

Ibra lesione alladduttore rischia tre settimane di stop Ko anche
Spread the love


Lo svedese dovrebbe saltare almeno tre partite di campionato e la sfida europea con lo United. Sarà rivalutato fra una decina di giorni. Per il turco edema ai flessori, tempistiche da definire. Rebic okay

E pensare che a Manchester lo stavano aspettando per rendergli tutti gli onori del caso. Il grande uomo sta tornando, aveva titolato il sito dello United il giorno del sorteggio di Europa League per omaggiare Ibrahimovic. Che invece non ci sarà. La diagnosi definitiva è arrivata ed è poco confortante: lesione del muscolo lungo adduttore sinistro. Una botta dolorosa sul giocatore e su una squadra che ha appena ritrovato il cammino virtuoso. Zlatan sarà rivalutato con un esame strumentale fra una decina di giorni. Questo significa che rischia di averne per tre settimane. Un k.o. che, se le tempistiche saranno davvero queste, lo toglierebbe di scena con Udinese, Verona e Napoli in campionato, e nella doppia sfida con il Manchester in coppa. Ibra era stato sostituito all’11’ del secondo tempo di Roma-Milan, ma aveva iniziato a sentire fastidi alla coscia sinistra già dopo un quarto d’ora di partita. Per Zlatan questo è il quarto problema medico stagionale dopo il Covid, una lesione al bicipite femorale sinistro e la soffusione emorragica al polpaccio, sempre della gamba sinistra.

Scaletta

—  

Per quanto riguarda Sanremo, ovviamente è tutto confermato. Oggi, lunedì, lo svedese sbarcherà in Riviera e domani vivrà la sua prima avventura sul palco dell’Ariston. Da quanto filtra, al momento non dovrebbero registrarsi cambiamenti nel programma di mercoledì. E cioè, anche se Z è infortunato, si dovrebbe aggregare ai compagni per la partita con l’Udinese a San Siro, se non altro per stare vicino alla squadra come accaduto in occasione degli infortuni precedenti. Anche perché la scaletta di quella sera a Sanremo, che non prevedeva la sua presenza, è già piuttosto fitta e non c’è quindi una necessità vitale di averlo sul palco.

Tempistiche da capire

—  

Per quanto riguarda gli altri due rossoneri usciti malconci dall’Olimpico, ci sono un’altra cattiva notizia e una buona. Partiamo dalle dolenti note: Calhanoglu ha riportato un edema diffuso dei flessori mediali della coscia sinistra e – informa il Milan – verrà rivalutato secondo evoluzione clinica. Vale a dire che ora come ora non si può dare una tempistica sulla sua assenza. Di certo salterà Udinese e Verona ed è ovviamente a serio rischio anche l’andata di Europa League con lo United dell’11 marzo. Per Rebic, uscito per un problema all’anca destra, gli esami hanno invece dato esito negativo e quindi dovremmo rivederlo in campo già mercoledì contro l’Udinese.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

La Brexit fa crollare lexport di cibo italiano nel Regno

La Brexit fa crollare l’export di cibo italiano nel Regno Unito: -38% a gennaio

Juve Tacchinardi su Rabiot Bentancur Numeri impietosi

Juve, Tacchinardi su Rabiot-Bentancur: ‘Numeri impietosi’