in

“Rt in rialzo per scuole aperte”

Rt in rialzo per scuole aperte scaled
Spread the love



(Adnkronos)

Coronavirus in Veneto e indice Rt in rialzo nella regione anche grazie alle scuole aperte che, se necessario, verranno chiuse. A spiegarlo è il governatore Luca Zaia nel punto stampa di oggi. “L’indice Rt è in rialzo. L’Italia si sta colorando di arancione: anche noi, in Veneto, per i parametri del Dpcm non siamo ancora in arancione ma il nostro Rt è salito e la causa è da far risalire certo agli assembramenti ma soprattutto alle scuole aperte”, ha detto.


“Credo che la correlazione con la scuola ci sia e non per colpa dei ragazzi: lo dice la letteratura scientifica a disposizione. I ragazzi hanno cariche virali alte e spesso sono asintomatici, questo porta il virus nelle famiglie”, ha sottolineato Zaia che ha quindi ribadito che: “Chiudere una scuola è una sconfitta, intendiamoci e noi non ne facciamo una questione ideologica. Ma non può passare l’idea che chi chiude una scuola abbia ‘l’anello al naso’ e chi no rappresenti il mondo intellettuale. Le scuole si aprono e chiudono perché ci sono indicazioni di natura scientifica e sanitaria. E chi ha aperto le scuole prima di noi adesso le sta chiudendo”, ha sottolineato ancora.

“In questo momento non ho intenzione di fare un’ordinanza per chiudere le scuole, ma se servirà chiuderle lo faremo“, ha quindi annunciato il presidente della Regione. Secondo il governatore del Veneto però “la comunità scientifica deve valutare con estrema attenzione questo aspetto: Adesso vogliamo parametri definiti in modo dettagliato per capire come comportarci”. E per il presidente della Regione non c’è dubbio che si tratta di fare “misure preventive, e quindi è meglio soffrire adesso che trascinarci in un’agonia come ho già spiegato in passato: questo è quello che credo, anche rispetto alla scuola”.

E, il presidente del Veneto ha poi sottolineato che “Tra oggi e domani ci sarà, immagino, un nuovo incontro con il Governo, e vogliamo avere come Regioni una parte importante nella scrittura del Dpcm, per questo è fondamentale, nella valutazione delle zone, l’uguaglianza dei parametri fra le Regioni, e non devono essere trascurati gli indici dell’ospedalizzazione”, ha spiegato.

“L’Indice Rt deve essere rivisto”. Non ha dubbi Zaia che oggi ha poi sottolineato che “la revisione dei parametri deve essere all’ordine del giorno, anche quelli che portano alla chiusura degli istituti scolastici”. Per Zaia infatti “L’approccio sulla scuola deve essere oggettivo, sostenibile e scevro da aspetti e condizionamenti ideologici”.

Infine per il governatore del Veneto “sulle misure restrittive occorre che vi sia un accordo scientifico e un accordo con il Governo, perché non vengano persi i ristori per le aziende, come è successo con la zona giallo plus, che avevo deciso ioin autonomia. Quindi le eventuali misure restrittive decise dalla Regioni devono essere prese ‘d’intesa’ con il governo”, ha concluso”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Cosmi nuovo allenatore del Crotone esonerato Stroppa Corriereit

Cosmi nuovo allenatore del Crotone: esonerato Stroppa- Corriere.it

Sony presenta BRAVIA XR A90J primo TV con intelligenza cognitiva al mondo

Sony presenta BRAVIA XR A90J primo TV con intelligenza cognitiva al mondo