in

Arabia Saudita, Renzi: “Clima d’odio. Nel Pd rancorosi, ossessionati da me”

Matteo Renzi dopo il cavallo da scacco matto al Governo
Spread the love


ARABIA SAUDITA-RENZI/IL LEADER DI ITALIA VIVA SI DIFENDE: “TUTTO LECITO”

“Stanno strumentalizzando la tragedia di Kashoggi perché non hanno altro a cui aggrapparsi in Italia. Nel merito ho risposto su tutti i giornali, dal Financial Times a Le Monde: ciò che faccio può essere discusso da chiunque, ma è perfettamente lecito, pubblico e legittimo. La questione saudita è stata posta da quel noto statista di Di Battista, uno che apprezzava Maduro e definiva Obama golpista e non capisce che l’Arabia è il baluardo contro il fondamentalismo. E ovviamente dai più rancorosi del Pd. Credo di essere la loro ossessione. Se parlassero un po’ più di idee e un po’ meno di me, ci guadagnerebbero almeno in salute”.

ARABIA SAUDITA-RENZI/ “DESIDERIO DI VENDETTA NEI MIEI CONFRONTI”

E’ quanto afferma il leader di Italia Viva Matteo Renzi in un’intervista al Giornale. “Sento un clima d’odio nei miei confronti, la rabbia – spiega l’ex premier – per quello che è accaduto. Un desiderio di vendetta da parte di chi considerava il governo Conte un punto d’arrivo da difendere ad ogni costo. Eppure, malgrado tutti questi segnali di ostilità di cui sono stato oggetto quando ho mandato a casa Conte, ebbene, io lo rifarei non una, non dieci, ma cento volte. Perché l’unica bussola che perseguo è l’interesse del Paese e quell’equilibrio politico non lo salvaguardava. Per cui possono inviarmi tutte le minacce, in chiaro o sottintese, che vogliono, non mi scalfiscono se penso di essere nel giusto. Io non ho paura”.

ARABIA SAUDITA-RENZI/ GIUSTO AVERE RAPPORTI CON I SAUDITI”

Qualche giorno fa, il leader di Italia Viva, aveva risposto alle critiche sulla sua enews. Intrattenere rapporti con l’Arabia Saudita “Non solo è giusto, ma è anche necessario”, ha spiegato Renzi. Le polemiche sono state rilanciate soprattutto dai suoi ex alleati di governo, Pd, M5s e LeU. La questione si è riaccesa a seguito dal rapporto della Cia contro Mohammed bin Salman accusato dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi. Il leader di Iv ricorda di aver spesso difeso i giornalisti perseguitati dai diversi regimi dittatoriali ma respinge le accuse di aver taciuto sulla vicenda, sottolinea di pagare in Italia le tasse sui compensi ricevuti per le sue conferenze nel mondo e nega che siano mai giunti soldi a Pd o Iv per queste attività. “L’Arabia Saudita è un baluardo contro l’estremismo islamico ed è uno dei principali alleati dell’Occidente da decenni. Anche in queste ore – segnate dalla dura polemica sulla vicenda Khashoggi – il Presidente Biden ha riaffermato la necessità di questa amicizia in una telefonata al Re Salman” scrive Renzi. “Biden ha, tuttavia, ribadito la necessità di procedere con più determinazione sulla strada del rispetto dei diritti. Non dimentichiamo che, fino a cinque anni fa, in Arabia Saudita – per fare un esempio – le donne non potevano nemmeno guidare la macchina. Le esecuzioni capitali stanno scendendo da 184, nel 2019, a 27 nel 2020. Ma Biden ha chiesto giustamente di fare di più. Soprattutto sulla questione del rispetto dei giornalisti”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Morto il dj Claudio Coccoluto

Morto il dj Claudio Coccoluto

Covid blitz dei Nas in bar ospedali irregolari uno su

Covid, blitz dei Nas in bar ospedali: irregolari uno su tre