in

Il Crotone esonera Stroppa. Al suo posto preso Cosmi

Il Crotone esonera Stroppa Al suo posto preso Cosmi
Spread the love


Lo 0-2 interno coi sardi di ieri e l’ultimo posto in classifica con soli 12 punti in 24 gare hanno portato al licenziamento del tecnico. Gli subentra l’ex allenatore del Perugia

Dopo l’ennesima sconfitta, quella casalinga di ieri per 2-0 contro il Cagliari, oggi è arrivato l’esonero per Giovanni Stroppa, che non è più l’allenatore del Crotone. I calabresi attualmente occupano l’ultimo posto in classifica con 12 punti, a 8 dalla zona salvezza (col Torino a quota 20 che peraltro ha la partita col Sassuolo da recuperare). Al suo posto è stato ingaggiato Serse Cosmi.

ufficialità

—  

La comunicazione dell’esonero è arrivata dal sito internet del club: “Il Crotone comunica di aver sollevato dall’incarico il responsabile tecnico della prima squadra Giovanni Stroppa. Si chiude così un percorso bello e intenso durato quasi tre anni, non privo di momenti difficili ma culminato nella straordinaria salvezza e ancor più nella seconda, storica, promozione in serie A. Il Presidente Vrenna e la società tutta intendono augurare il meglio a mister Stroppa e al suo staff per il prosieguo della carriera.

cosmi

—  

A sostituirlo sarà Serse Cosmi. Il tecnico umbro sarà nella sede della società questa sera per concludere l’accordo e mettersi subito al lavoro visto che si è alla vigilia del turno infrasettimanale di mercoledì 3 marzo che vedrà il Crotone in trasferta contro l’Atalanta. A Cosmi toccherà tentare il miracolo di una salvezza difficilissima considerato il percorso negativo del Crotone che in questa stagione ha collezionato appena 12 punti con 18 sconfitte, 3 vittorie ed altrettanti pareggi ed ha subito ben 57 reti segnandone soltanto 23.

Sesto cambio in A

—  

In Serie A si registra così il sesto cambio in panchina stagionale. Il primo era accaduto lo scorso 9 novembre quando la Fiorentina, reduce dallo 0-0 col Parma e con 8 punti in classifica dopo sette giornate, ha deciso di interrompere il rapporto con Beppe Iachini e richiamare alla guida Cesare Prandelli a dieci anni dal suo addio. La tredicesima giornata è invece fatale a Rolando Maran: la sconfitta del Vigorito contro il Benevento e il penultimo posto condiviso col Torino a quota 7 punti spingono il Genoa a cambiare rotta, chiamando Davide Ballardini. Dopo 16 giornate è il turno del Parma: lo 0-3 di Bergamo e il terzultimo posto in classifica con 12 punti costano il posto a Liverani, sostituito da D’Aversa. Il 18° turno porta invece all’esonero di Giampaolo dal Toro: fatale lo 0-0 contro uno Spezia in dieci per quasi tutta la partita e un Toro in zona retrocessione con appena 13 punti. Al suo posto Davide Nicola. La 23esima giornata mette fine all’avventura di Eusebio Di Francesco: Cagliari battuto in casa dai granata e terzultimo in classifica, con appena un punto in dieci partite e una vittoria che manca da novembre. Al suo posto Leonardo Semplici.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Pirlo Domani serve intensita I nostri obiettivi non sono cambiati

Pirlo: “Domani serve intensità. I nostri obiettivi non sono cambiati, pensiamo partita per partita”

Juventus confronto Sarri Pirlo piu gol fatti e meno subiti Perche

Juventus, confronto Sarri-Pirlo: più gol fatti e meno subiti. Perché è -8