Ecco perché fare ricerche di mercato prima di aprire un account vendite su Amazon

Ecco perché fare ricerche di mercato prima di aprire un account vendite su Amazon

Iniziare un’attività di vendita su Amazon è un’operazione agevole. È sufficiente aprire un account su Seller Central e caricare i propri dati nella sezione Marketplace, lo spazio dedicato ai venditori terzi.

Creare un account Seller su Amazon

Effettuata la registrazione bisogna scegliere il pacchetto di commissioni con Amazon: addebito mensile fisso o le singole commissioni per vendita. A seguire possono essere caricati i prodotti del proprio catalogo, scegliendo fra quelli più vendibili.

Tutto così facile? Non proprio, vediamo il perché.

L’importanza delle ricerche di mercato

Per chi vuole proporsi come venditore su Amazon il passo essenziale sono le ricerche di mercato. Senza queste ultime sarà difficile trarre profitto dalle proprie attività. Perché? Le regole base del mercato globale valgono anche su Amazon.

In particolare bisogna conoscere bene il mercato di Amazon.

Servono strategie di “attacco del target e del mercato”. Fondamentali sono anche le modalità per far concorrenza ai competitor.

Il sistema migliore è fare delle ricerche di mercato concentrate sui propri obiettivi.

Fra gli strumenti più utili abbiamo:

  • la sondaggistica online
  • lo studio dei competitor
  • l’analisi del target
  • i BigData e le abitudini dei clienti

Individuare il proprio mercato su Amazon

Un dato centrale è l’analisi della concorrenza. Sopratutto tener conto di tre aspetti: il prodotto, le recensioni e i rivenditori.

Il prodotto se è unico va confrontato con le offerte dei prodotti alternativi dei concorrenti, se è multi-task ing allora va controllata la gamma di venditori che offrono la stessa funzione del prodotto, pur puntando ad altri target.

Può essere utile un tool come Amazon Bestseller che presenta quali sono i prodotti più venduti divisi per categorie, sottocategorie e i correlati. È possibile anche vedere quali prodotti sono i più richiesti e quali sono i più offerti.

Questo tool offre anche le recensioni più recenti o poco presenti.

Queste, ma in generale tutte le recensioni degli altri negozi online sono importanti, perché possono delineare i punti di forza del prodotto che si va a proporre al cliente e quelli di debolezza del concorrente.

Sui rivenditori c’è da considerare se c’è lo stesso colosso statunitense, che viaggia a prezzi più bassi e che imbattibile; oppure in alternativa se c’è una porzione di mercato che è possibile conquistare.

Mercato e prezzi su Amazon

Conoscere il proprio mercato ci consente di sapere quali concorrenti hanno le maggiori quote, se c’è possibilità di inserirsi e se potremmo trovare una nicchia di vendita. Servono anche analisi sui prezzi e sui costi logistici.

Per quanto riguarda i prezzi è importante capire come oscillano e se bisogna adeguarsi ai competitor oppure se il nostro brand ci consente di alzare il costo.

Per la logistica, Amazon offre (a pagamento) i propri servizi oppure è possibile spedire come Merchant da soli. Anche questo va tenuto in conto.

Come vedete vendere su Amazon è alla portata di tutti, farlo senza analisi di mercato è un rischio di tempo e soldi.

Vedi anche : eccoperchéfarericerchemercatoprimaaprire




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Zan ad affaritalianiit Approviamo subito la legge contro lomotransfobia

“Cambiate il DDL Zan”: adesso spuntano oppositori anche nel centrosinistra!

Alessandro Zan, parlamentare del Pd (LaPresse) La discussione sul DDL Zan si fa sempre più …

Rispondi