Sudore in solitaria e la fiducia di Mancini Inter ce

Sudore in solitaria e la fiducia di Mancini: Inter, c’è anche Sensi

Stefano cerca il top della condizione dopo una stagione fortunata: lunedì si è allenato nonostante il giorno di riposo. E il c.t. lo lancia: “Ha grandi qualità, contiamo molto su di lui”

Una trentina di minuti in campo nelle ultime dodici giornate. E un contributo nullo nella striscia di otto vittorie consecutive, con solamente lo spezzone nel finale contro il Benevento. Stefano Sensi fatica a riprendersi l’Inter, dopo i lampi nei suoi primi mesi in nerazzurro, e l’esplosione di Eriksen riduce ulteriormente le possibilità di vedere l’ex Sassuolo protagonista nel finale di stagione. Almeno, sulla carta. Perché due segnali, arrivati nelle ultime ore, fanno pensare che invece il piccoletto di Urbino possa e voglia dire ancora la sua nella corsa allo scudetto.

Allenamento e Mancio

—  

In primis, ci sono le motivazioni del giocatore. Sensi, come testimoniato da un video pubblicato sui social, lunedì si è allenato nonostante il giorno di riposo: messaggio importante, sintomo della voglia di tornare a essere protagonista dopo mesi complicati. Gesto arrivato dopo le parole di Roberto Mancini, pronunciate domenica: “Sensi si è fermato per problemi fisici, ma contiamo molto su di lui: è un giocatore di grande qualità”. Dichiarazione che non avrà lasciato indifferente il 25enne, che non vedendo ancora chiuse le porte dell’Europeo potrebbe avere ulteriori motivazioni.

I numeri della stagione

—  

Anche perché l’unico gol della stagione di Sensi è arrivato proprio con la maglia dell’Italia, contro la Bosnia a settembre. Mancini ci punta per davvero, non a caso in quella partita il centrocampista dell’Inter giocò dall’inizio e non fu nemmeno sostituito. Una prospettiva che sembra impensabile in nerazzurro: in questa stagione l’ex Sassuolo è sceso in campo tredici volte (considerando tutte le competizioni), con solamente una presenza da titolare, a Benevento, e senza mai rimanere in campo per tutta la partita. I numeri dicono che Sensi, con la maglia dell’Inter, ha più espulsioni (contro la Lazio) che gol o assist. Ma il fantasista ha comunque dimostrato, guardando oltre l’apparenza delle statistiche, di poter esercitare la sua parte agli ordini di Conte.

Svolta dalla panchina?

—  

In questa stagione, più volte l’ingresso di Sensi è stato determinato per imprimere la svolta. Con più qualità, ritmo e imprevedibilità alla manovra di un centrocampo soprattutto muscolare. Mossa che magari il tecnico avrebbe potuto usare più volte e chissà che non lo faccia da qui al finale di stagione. L’ingresso contro la Fiorentina, nella prima uscita stagionale, ha contribuito alla rimonta nerazzurra da 2-3 a 4-3. Situazione che si è riproposta a Cagliari, con il fantasista dentro sull’1-0 per i sardi e importante per costruire la rimonta. Nel delicato scontro diretto contro il Napoli, Sensi è entrato e ha partecipato all’azione che ha portato al rigore. Contro lo Spezia, in casa, il suo ingresso ha dato la scossa dopo un primo tempo complicato per l’Inter: il piccoletto ha preso parte ai due gol che hanno abbattuto i liguri. Nel trittico Cagliari-Napoli-Spezia, dall’11ª alle 13ª giornata, gli uomini di Conte hanno dunque portato a casa 9 punti anche grazie al centrocampista umbro. In queste due stagioni, con Sensi in campo l’Inter ha perso solo una volta in campionato: in casa contro la Juve l’anno scorso. Sconfitta anche figlia dell’uscita prematura dal campo dell’ex Sassuolo, che ha gettato la spugna sull’1-1. Fu l’inizio del tormento.

Ancora protagonista?

—  

Lo scoppiettante rendimento della prima parte dell’anno scorso non è un caso, i lampi sporadici di questa stagione sono lì a dimostrarlo. Il resto devono farlo fisico e testa: sul primo Sensi ci sta lavorando, come testimoniato dal video pubblicato sui social; la seconda può essere aiutata dalla fiducia di Mancini, ribadita per l’ennesima volta. L’Europeo è in vista, lo scudetto si avvicina: il folletto di Urbino può ancora dire la sua. Per sé, per l’Inter e per l’Italia


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

1620499284 High school girls tennis City playoff pairings

High school girls’ tennis: City playoff pairings

CITY GIRLS’ TENNIS OPEN DIVISION Semifinals, Tuesday, 12:30 p.m. #4 Cleveland at #1 Granada Hills …

Rispondi