in

Gol-fantasma: Ronaldo infuriato si leva la fascia in Serbia-Portogallo

Gol fantasma Ronaldo infuriato si leva la fascia in Serbia Portogallo
Spread the love


Il Portogallo pareggia 2-2 in Serbia e in pieno recupero gli viene negato un gol valido. CR7 esplode e al triplice fischio se ne va prima di tutti

Cristiano Ronaldo non segna e, anzi, esplode. A Belgrado il suo Portogallo pareggia 2-2 contro la Serbia subendo la rimonta da 2-0 (doppietta di Diogo Jota). Ma il pezzo forte della serata arriva alla fine, quando in pieno recupero non viene visto il suo pallone varcare la linea di porta serba. Senza la tecnologia, tutto è affidato agli occhi di arbitro e assistente. Ronaldo è emblematico nella polemica allargando le mani per mostrare di quanto fosse entrato. Il gioco prosegue e lui resta dalla parte opposta sfilandosi la fascia di capitano, gettandola a terra e lasciando il campo appena arriva il triplice fischio. Il c.t. Fernando Santos a fine partita è apparso visibilmente contrariato: “La palla è entrata di mezzo metro, non è possibile!”.

La partita

—  

Mentre CR7 si avvia furioso negli spogliatoi, i suoi compagni accerchiano il direttore di gara (l’olandese Makkelie) per protestare della svista. Inutilmente, il risultato resta fissato sul 2-2. Ronaldo e compagni si illudono nei primi 45′ dominati in lungo e in largo, ma spengono la luce nella ripresa consentendo alla Serbia di completare la doppia rimonta. La partenza dei portoghesi è fulminante, merito di una rapida circolazione del pallone e dell’intesa del terzetto offensivo formato da Ronaldo, Bernanrdo Silva e Diogo Jota. La difesa serba balla tremendamente sugli affondi avversari, soffrendo particolarmente la verve di CR7 e il piglio di un Diogo Jota tirato a lucido. Prova ne sono i due gol realizzati quasi in fotocopia all’11’ e al 34′, su precisi assist di Bernardo Silva e Cedric. Ma le mosse di Stojkovic durante il riposo cambiano le carte in tavola, complice anche la spinta emotiva data dalla zampata di Mitrovic in avvio di ripresa (46′). Al resto ci pensa il nuovo entrato Radonjic, che dopo aver confezionato il primo gol ricama anche il pareggio firmato da Kostic al 60’ prima d’impegnare Lopes con due violenti destri. A quel punto la paura s’impossessa del Portogallo, che tira i remi in barca nell’ultimo quarto d’ora.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Spagna Italia 0 0 gli azzurrini sperano Traversa di Frattesi e altri

Spagna-Italia 0-0, gli azzurrini sperano. Traversa di Frattesi e altri due espulsi- Corriere.it

sceneggiata per un gol non visto getta la fascia e

sceneggiata per un gol non visto, getta la fascia e se ne va- Corriere.it