in

Vlahovic fa gol, ma gli azzurri della Fiorentina restano ai margini: lo strano caso di Amrabat

Vlahovic fa gol ma gli azzurri della Fiorentina restano ai
Spread the love


Poteva andare (molto) peggio. Nel senso che, se fossero partiti anche i sudamericani, Beppe Iachini si sarebbe trovato (davvero) senza mezza squadra titolare. E invece no. Il mister avrebbe «preferito poter lavorare con l’intera rosa a disposizione», come ha detto nel giorno del suo primo allenamento, ma rispetto ad altre soste per le nazionali il «danno», per Beppe, è comunque limitato. Anzi.

Gli impegni in giro per l’Europa e per il mondo dei vari Amrabat, Biraghi, Castrovilli, Milenkovic e Vlahovic (ai quali si aggiunge il giovane Monteanu) possono essere l’occasione, per loro, per rimettersi in moto o per confermare il trend positivo. Prendete Vlahovic. Il bomber, che certo non ha accolto col sorriso l’addio di Prandelli, si è consolato trovando il gol nel 3-2 col quale la Serbia ha battuto l’Irlanda nel primo match valido per le qualificazioni ai Mondiali del 2022. Un gol da centravanti vero, in diagonale (col sinistro) dopo aver protetto il pallone dal ritorno del difensore. Il numero 9 viola, poi, è stato sostituito quando mancavano poco più di 10’ al 90’.

Tutta la partita da titolare, invece, per Nikola Milenkovic. I due son tornati in campo ieri sera, contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo, e completeranno il loro terzetto di impegni nel pomeriggio di martedì, sfidando l’Azerbaigian. Mercoledì insomma, saranno i primi a rimettersi a disposizione di Iachini.

Un giorno più tardi saranno raggiunti dai due azzurri, Biraghi e Castrovilli. Due che, ultimamente, in viola non si son tolti molte soddisfazioni. Anzi. Non a caso, nella sfida di giovedì che ha visto l’Italia battere 2-0 l’Irlanda del Nord, non erano nemmeno in panchina e difficilmente domani sera, contro la Bulgaria, troveranno spazio. Non dall’inizio, almeno. Qualche minuto però, tra lunedì e mercoledì sera (in Lituania) potrebbero anche trovarlo. Poi, giovedì, faranno ritorno al centro sportivo. Oggi, intanto, sarà la volta di Amrabat. Curioso caso, il suo. «Infortunato» in viola (secondo la versione ufficiale) ma capace di giocare per 45’ nello 0-0 del suo Marocco (qualificazioni per la Coppa d’Africa) contro la Mauritiana: un giallo, e una prova discreta. Anche lui, come Vlahovic e Milenkovic, sarà ora impegnato martedì (contro il Burundi) e già mercoledì dovrebbe essere a Firenze. Iachini lo aspetta a braccia aperte pronto, fin dalla gara col Genoa, a consegnargli una maglia da titolare.

27 marzo 2021 | 18:23

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Covid Campania oggi 2209 contagi e 31 morti bollettino 27

Covid Campania, oggi 2.209 contagi e 31 morti: bollettino 27 marzo

Covid Sardegna oggi 287 contagi e 2 morti bollettino 27

Covid Sardegna, oggi 287 contagi e 2 morti: bollettino 27 marzo