in

Fiorentina, Prandelli risponde agli odiatori social: «Su mie dimissioni ricostruzioni inventate, credete alla verità»

Fiorentina Prandelli risponde agli odiatori social Su mie dimissioni ricostruzioni
Spread the love




A poco meno di una settimana dalle dimissioni, Cesare Prandelli è tornato a parlare con un comunicato nel quale ha provato a spiegare le sue ragioni a chi in questi giorni lo ha attaccato duramente sui social. L’ex ct della Nazionale, dopo pochi mesi dal suo ritorno sulla panchina della Fiorentina, ha deciso di lasciare il suo ruolo in viola a causa di un disagio personale e un distacco consolidato dal mondo del calcio. «Sono stanco e svuotato», scriveva Prandelli in una lettera a cuore aperto per chiarire ai tifosi la sua scelta. «In questo momento della mia vita mi trovo in un assurdo disagio che non mi permette di essere ciò che sono. La mia decisione è dettata dalla responsabilità enorme che prima di tutto ho per i calciatori e per la società, ma non ultimo per il rispetto che devo ai tifosi della Fiorentina».
In molti, però, non hanno accolto le sue parole in quanto grido d’aiuto di una persona in difficoltà, ma anzi hanno usato il suo palesato malessere per criticarlo aspramente. Un’aggressione sistematica proveniente dai social non affrontata con distacco da Prandelli. L’ormai ex mister viola ha voluto rispondere ai «leoni da tastiera» con un comunicato, come sempre garbato, che elimina ogni dubbio sulle condizioni del suo addio.

Il comunicato di Prandelli

«Sono passati pochi giorni da una mia decisione sofferta, molto dolorosa, e mi accorgo che probabilmente qualcuno non ha capito il vero senso del mio gesto. Sicuramente una minoranza ma non per questo meno importante, sta riempiendo i canali social di nefandezze, ricostruzioni inventate di fatti mai esistiti. Bisognerebbe stigmatizzare e non dare risalto alla pochezza di spirito dei cosiddetti “odiatori da tastiera” ma c’è un limite e questo limite è stato oltrepassato. Lo devo alla mia famiglia, al club ma soprattutto ai miei calciatori che mai, dico mai, mi hanno mancato di rispetto o hanno avuto comportamenti offensivi nei miei confronti. Mi appello alla responsabilità di tutti: credete alle verità e non correte dietro a fenomeni senza moralità e etica del vivere civile».

28 marzo 2021 | 12:37

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Mercato attacco Juve Kean Milik Aguero e i legami col

Mercato, attacco Juve: Kean, Milik, Aguero e i legami col passato

Xiaomi Mi 11 8256GB in offerta lampo a 721 E

Xiaomi Mi 11 8/256GB in offerta lampo a 721 € su eBay