in

Il Portogallo e il gol annullato a Ronaldo, la sorella: «Inizia la rivolta». Cr7: «Rialziamo la testa»- Corriere.it

Il Portogallo e il gol annullato a Ronaldo la sorella
Spread the love


Negli spogliatoi, a fine gara, l’arbitro olandese si scusato con la nazionale del c.t. Fernando Santos. Ma in Portogallo le polemiche non si placano. Katia Aveiro, la sorella dell’attaccante della Juventus, intervenuta sui social per difendere il fratello, attaccato per il gesto di gettare via la fascia da capitano: L’ha fatto perch la rabbia gli era entrata nell’anima, ha sempre difeso la sua patria con le unghie e con i denti — le sue parole su Instagram —. Cristiano un simbolo nazionale e ieri il Portogallo stato scandalosamente derubato. Il suo gesto di stizza dopo un gol regolare non convalidato ha dato inizio alla sua e nostra rivolta.

Cristiano, invece, cerca di guardare avanti: Essere il capitano della squadra portoghese uno dei pi grandi motivi d’orgoglio, uno dei maggiori privilegi della mia vita — ha scritto Cr7 in un post su Instagram —. Ho sempre dato e dar tutto per il mio Paese, non cambier mai il mio atteggiamento. Ma ci sono momenti difficili da affrontare, soprattutto quando sentiamo che un’intera nazione viene danneggiata. Alziamo la testa e affrontiamo subito la prossima sfida! Andiamo, Portogallo!. Tanti commenti, in molti continuano a gridare allo scandalo, spunta anche qualche tifoso della Juve, che gli chiede calma per non disperdere energie per il campionato. Portogallo danneggiato, ma Ronaldo gi pronto alla prossima partita.

28 marzo 2021 (modifica il 28 marzo 2021 | 20:34)

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Under 21 qualificazioni Euro 2021 Islanda Italia 1 2 decisivo Pobega

Under 21, qualificazioni Euro 2021, Islanda-Italia 1-2: decisivo Pobega

Senza priorita vaccino rallentamento attivita giustizia

“Senza priorità vaccino, rallentamento attività giustizia”