in

Lazio, voglia di riscatto di Luis Alberto e Lulic per la volata Champions

Lazio voglia di riscatto di Luis Alberto e Lulic per
Spread the love


I due sono rimasti a lavorare a Formello, lo spagnolo ignorato dal c.t. Luis Enrique mentre il bosniaco sta cercando di ritrovare la forma migliore. Inzaghi punterà forte su di loro per la volata finale

A Formello l’operazione Champions della Lazio durante la sosta si incentra su Luis Alberto e Lulic. Pronti a pilotare con le loro rispettive qualità la squadra di Inzaghi verso l’aggancio al quarto posto. Tra tante motivazioni personali anche in chiave di riscatto. Immobile e Acerbi sono in azzurro, Milinkovic con la Serbia, mentre Luis Alberto ancora una volta è rimasto a Formello. L’unico big di Inzaghi a non esser stato chiamato in nazionale. Anche per le gare contro Grecia, Georgia e Kosovo per la qualificazione al Mondiale, il c.t. spagnolo Luis Enrique non ha convocato il Mago biancoceleste. Così il rapporto con la nazionale resta sempre una ferita aperta per il fantasista. Che però ha approfittato di questi giorni per un lavoro differenziato, soprattutto di gestione atletica, dopo un breve visita in Spagna (foto sui social col Papu Gomez). Ieri è tornato in gruppo per disputare il test contro la Primavera. Si è riscoperto goleador in questo campionato. Sinora 8 reti firmate. In un’annata che ha messo in stand by le sue doti per gli assist (primo posto nella passata stagione di A: 15), ma ha riscoperto la sua pericolosità al tiro. L’apporto del Mago resta però dominante sul piano della costruzione della manovra. E da trascinatore Luis Alberto può assicurare una marcia in più alla Lazio per risalire in Champions.

REGALO DEL CAPITANO

—  

Con una doppietta Senad Lulic si è messo in mostra nella goleada di ieri contro la Primavera. Il capitano è ai titoli di coda dei suoi dieci anni in biancoceleste. In scadenza di contratto, non rinnoverà: ha preso il sopravvento la decisione di tornare in Svizzera dove vive la famiglia. Prima però il 35enne bosniaco ha centrato con tenacia l’obiettivo del ritorno in campo dopo uno stop di praticamente 11 mesi a causa di tre operazioni alla caviglia. Si sta alternando con Marusic e Fares sulla corsia sinistra. Vuol ricompattare la condizione atletica per dare il suo apporto nel finale di campionato. Contro il Bayern ha finalmente raggiunto l’esordio in Champions. Ora è salito al secondo posto, con 58 presenze (come Marchegiani) nella classifica dei biancocelesti nelle coppe europee (primo Negro, 64). Da capitano Lulic si è posto un traguardo: lasciare la Lazio in Champions.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

MODALITA IMPOSSIBILE PARTITA FANTASTICA 60 Seconds

MODALITÀ IMPOSSIBILE: PARTITA FANTASTICA! – 60 Seconds

21enne morta per overdose a Roma arrestato pusher

21enne morta per overdose a Roma, arrestato pusher