in

Sondaggi clamorosi, Mario Draghi va giù. Giorgia Meloni ancora più su. E Salvini… ULTIMI SONDAGGI

Sondaggi clamorosi Mario Draghi va giu Giorgia Meloni ancora piu
Spread the love


(fonte Lapresse ) Mario Draghi Senato

Sondaggi, Mario Draghi giù. Giorgia Meloni seconda con Giuseppe Conte

Mario Draghi perde consensi nella fiducia degli italiani secondo i sondaggi Emg per la Rai del 25 marzo. Il premier cala di tre punti in una settimana e passa dal 59% al 56%. Giù anche Giuseppe Conte, anche se l’ex presidente del consiglio lascia solo un punto e mantiene il secondo posto con il 41%. Non è però più solo, infatti viene raggiunto Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia infatti cresce di un punto.

Sondaggi politici, Matteo Salvini raggiunto da Luca Zaia. Enrico Letta, Silvio Berlusconi e Nicola Zingaretti…

Giù dal podio del sondaggio Emg, stabile, c’è Matteo Salvini con il 34% che subisce l’aggancio di un Luca Zaia in crescita (+1). Poi il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini (che conferma il 33) ed Enrico Letta (in lieve calo il segretario del Pd con il 31). In top 10 chiudono Silvio Berlusconi (scende di un punto e passa al 27) davanti a Giovanni Toti (25% per il presidente della Liguria) e Nicola Zingaretti (23% per l’ex segretario del Partito Democratico). Vediamo la classifica completa.

25 marzo/18 marzo/trend

DRAGHI /56/ 59/ -3

CONTE /41 /42/ -1

MELONI /41 /40/ 1

SALVINI /34 /34/ 0

ZAIA /34 /33/ 1

BONACCINI /33 /33/ 0

LETTA /31 /32 /-1

BERLUSCONI /26 /27 /-1

TOTI /25 /25/ 0

ZINGARETTI /23 /24 /-1

SPERANZA /22 /24 /-2

FICO /22 /23 /-1

CALENDA /22 /22/ 0

DI MAIO /20 /20/ 0

RENZI /14 /14/ 0

CRIMI /10 /10 /0





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Inter Handanovic negativo al Covid 19 ora punta il Bologna

Inter, Handanovic negativo al Covid-19: ora punta il Bologna

Mercato attacco Juve Kean Milik Aguero e i legami col

Mercato, attacco Juve: Kean, Milik, Aguero e i legami col passato