Isola dElba lo scempio dellhotel Garden Legambiente Un disastro vergognoso

Isola d’Elba, lo scempio dell’hotel Garden. Legambiente: «Un disastro vergognoso»- Corriere.it

PORTOFERRAIO Per assistere allo scempio basta passeggiare nella pineta che da Portoferraio si snoda lungomare tra la villa romana delle Grotte e la zona umida dello Sciapparello-Le Prade, una delle aree più straordinarie dell’Isola d’Elba per paesaggio e bellezza ecologica. Tra alberi antichi, cespugli e colline di rara bellezza il cemento dell’ex Hotel Garden si unisce a rottami di furgoni, rifiuti di plastica e di ferro, oggetti di arredamento ormai ridotti in orribili scheletri inquinanti.

Il progetto

È ciò che resta del progetto, ormai archiviato, della ristrutturazione dell’albergo, il cui tormentato iter fu fortemente criticato da Legambiente perché, secondo gli ambientalisti, avrebbe deturpato una delle aree più belle di Portoferraio. Adesso sono rimasti i rottami di quel progetto. «Lo strascico di un contenzioso milionario tra la società Andy che fa capo all’armatore di Moby e Toremar Vincenzo Onorato, che dopo aver chiesto una proroga del permesso, ha chiesto la restituzione degli oneri di urbanizzazione già versati: 3.189.000 euro pagati in tre anni, e il Comune di Portoferraio», spiega Umberto Mazzantini, responsabile Mare di Legambiente Toscana.

«Insostenibile»

Ma secondo Legambiente ciò che preoccupa di più è quel che questa operazione che veniva spacciata come «sostenibile» è il disastro che ha lasciato nella pineta con le macerie vandalizzate e disseminate di suppellettili e rifiuti di ogni genere. La querelle urbanistica, continua, ma i rifiuti sono lì a dimostrare uno scempio che l’Isola d’Elba, e tutta l’Italia, non si può permettere. «Questo degrado è intollerabile — denuncia Mazzantini — e non può essere accettato che un’area, se pur privata, sia stata trasformata in una sorta di discarica a cielo aperto». Dunque, secondo Legambiente in un’isola, la sostenibilità può diventare anche una moda, «l’ex hotel Garden è l’esempio assoluto dell’insostenibilità, un disastro vergognoso al quale privato e pubblico devono mettere mano assumendosi le rispettive responsabilità».

29 marzo 2021 (modifica il 29 marzo 2021 | 12:54)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Vaccino covid AstraZeneca e over 80 chi dovra aspettare scaled

Vaccino covid, AstraZeneca e over 80: chi dovrà aspettare

Vaccino agli over 80 e alle persone fragili. Poi, dopo gli anziani, toccherà alle categorie. …

Rispondi