Milano Cortina 2026 Futura il nome del logo delle Olimpiadi invernali

Milano-Cortina 2026: Futura il nome del logo delle Olimpiadi invernali


Futura. È il nome del logo dai caratteri, appunto, “futuristi” scelto dalla giuria popolare per i Giochi olimpici invernali Milano-Cortina 2026 che si terranno tra 5 anni dal 6 al 26 febbraio. Una bella gara dove Futura ha avuto la meglio su Dado, emblema dove il tricolore ha il sopravvento, ricevendo il 75% di consensi in più (su un totale di 871.566 voti ricevuti da Italia e da altre 168 nazioni, con una partecipazione dall’estero del 10%). Una bella gara aperta il 6 marzo scorso sul palco di Sanremo dagli Ambassador Federica Pellegrini e Alberto Tomba. Anche per i Giochi paralimpici, che si svolgeranno invece dal 6 al 15 marzo 2026, il logo sarà Futura ma con colori diversi, prendendo spunto dall’aurora boreale che nel 2003 a Cortina ha avuto una manifestazione di alcuni dei suoi colori.

La presentazione dell’emblema olimpico

Dalla Torre Isozaki di Milano, sede della Fondazione Milano Cortina 2026, e dal Salone d’Onore del Coni di Roma, sono stati dunque presentati il 30 marzo i nuovi simboli dei Giochi invernali. L’evento, che ha visto il debutto (in carica dal 16 marzo 2021) del Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali (6 volte oro olimpico nel fioretto) è stato presieduto da Giovanni Malagò, presidente del Coni e della Fondazione Milano-Cortina 2026, da Vincenzo Novari, amministratore delegato della Fondazione e da Luca Pancalli, presidente del Comitato italiano paralimpico. Collegati, tra gli altri, anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina.

Loading…

La prima volta

È la prima volta nella storia che l’emblema dei Giochi viene scelto dalle persone e dagli appassionati di sport con una votazione popolare online. Futura, simbolo color ghiaccio con i numeri 2 e 6 a rappresentare le piste da sci, ha dunque superato la concorrenza di Dado, raffigurante appunto un dado con i numeri 2 e 6 di colore rosso e verde sormontato da un fiocco di neve a richiamare il tricolore.

Le reazioni sul logo Futura

«Emozionante – commenta Vezzali – il video. Sono stata molto felice di vedere coinvolta una grandissima atleta come Deborah Compagnoni. Un logo bello che potrà raccontarci tante emozioni. Faccio tanti in bocca al lupo a tutti, sono onorata di essere qui questa mattina per ammirare questo logo»
«Momento esaltante – continua Fontana – ricordo il giorno in cui venne pronunciato il nome di Milano è stato una delle emozioni più belle degli ultimi anni. Ritrovare i Giochi mi ridà un po’ di entusiasmo per guardare al futuro, stiamo fortunatamente con la campagna vaccinale in prossimità del superamento di questo anno. Il parlare di Olimpiade mi dà la possibilità di ricordare questo grandissimi evento. Sarà una tappa fondamentale, presenteremo faccia rinnovata della Lombardia e del Veneto».
«Il logo Futura – afferma Malagò – è molto elegante. Sono contento che il Comitato olimpico internazionale e gli stakeholder avevano già espresso la loro opinione. È un simbolo da sostenere, da indossare e farà da apripista alle nuove generazioni anche nella grafica. Ci sono state delle riflessioni se avallare o meno quello scritto nel dossier, noi siamo stati quelli che questi problemi ne abbiamo avuti meno. Ma non c’è nulla di particolare, nelle ultime settimane molti temi sono stati risolti. La parte sportiva è quella che desta meno preoccupazione. Per la pista di bob, skeleton e slittino, ogni problema è stato completamente risolto, eccellente condivisione di un percorso, con la regione Veneto e il Comune di Cortina e con il Cio».

Subito al via l’Agenzia delle Infrastrutture

«Quello che abbiamo in testa noi – spiega Novari – è quanto ha detto il sottosegretario Vezzali: un grande momento di ripartenza per l’Italia e i Giochi di tutti. Perché fossero i Giochi di tutti dovevamo dare agli italiani l’occasione per esprimersi, e cosa di meglio se non esprimersi sull’emblema che ci accompagnerà per 5 anni? Gli 870mila voti sono un risultato enorme e questa grande partecipazione ha dato una carica a tutti noi. La sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali – avverte l’ad del comitato organizzatore – avrà un compito estremamente importante per le infrastrutture. Siamo ancora in attesa per l’Agenzia delle infrastrutture che avrà in carico questo gravoso compito e i tempi sono abbastanza stretti. Dobbiamo correre per fare tutto quello che ci aspetta in questi prossimi anni. Non abbiamo tantissimo tempo e purtroppo abbiamo già impiegato un anno per delineare le linee guida di questa agenzia. Come ha detto il premier Draghi nel suo discorso di insediamento – conclude Novari – le Olimpiadi sono un punto focale per la ripresa del Paese».


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Inter scudetto i record raggiunti e quelli nel mirino

Inter scudetto, i record raggiunti e quelli nel mirino

Agganciata la Juve come miglior difesa, i nerazzurri hanno subito 4 reti nelle ultime tredici …

Rispondi