Qualificazioni Coppa dAfrica quanti pasticci

Qualificazioni Coppa d’Africa: quanti pasticci

Il Benin non gioca in Sierra Leone contestando la positività di 5 suoi giocatori. Se arrivasse la sconfitta a tavolino, si qualificherebbe la nazionale di Freetown. Costa d’Avorio-Etiopia sospesa a 10’ dalla fine: l’arbitro collassa in campo, ma il sostituto era ivoriano

Addio Coppa d’Africa? Il Benin, a cui bastava un pareggio in Sierra Leone per restare al secondo posto del girone e centrare la qualificazione per Camerun 2022, si è infatti rifiutato di scendere in campo a Freetown dopo che 5 dei suoi giocatori sono risultati positivi al Covid pochi minuti prima del calcio d’avvio. Resta da vedere se verrà decretato il successo a tavolino per la Sierra Leone, che diventerebbe così, per la prima volta in 25 anni, l’ultima nazionale ad entrare tra le 24 che prenderanno parte alla prossima edizione della Can, o se la federazione ordinerà la ripetizione del match. Nel frattempo le due federazioni coinvolte hanno accettato di sottoporre tutti i giocatori a nuovi tamponi.

in hotel

—  

Dopo due ore d’attesa e con i giocatori del Benin che ancora non si erano presentati allo stadio, la federazione locale, informata peraltro che i rivali erano già rientrati in hotel, ha deciso di annullare il match. “Siamo rimasti per 3 ore sull’autobus prima di tornare in albergo – ha dichiarato Emmanuel Imorou, ex giocatore del Caen – Dove peraltro non avevamo più le camere”. L’ultima parola spetta ora alla Caf, la Confederazione Africana Football. Se il Benin verrà punito con la sconfitta a tavolino, dovrà dire addio alla qualificazione. “Ci hanno consegnato i risultati su un pezzo di carta scritto a penna – ha detto un rappresentante del Benin – E’ una presa in giro. Hanno fermato tutti i nostri migliori giocatori”.

Non è comunque la prima volta che una squadra ospite solleva sospetti sui test anti-Covid effettuati in “territorio nemico”. In precedenza era stato il Kenya a lamentarsi per 4 giocatori trovati positivi prima della sfida col Togo a Lomè di lunedì scorso, giocatori che 3 giorni prima erano tutti negativi.

costa d’avorio-etiopia

—  

Quello di Freetown non è però stato l’unico bizzarro incidente dell’ultimo turno delle qualificazioni. Il match di Abidjan tra Costa d’Avorio ed Etiopia è infatti finito all’80’ dopo che l’arbitro, il ghanese Charles Bulu, è collassato, lasciando il campo in barella. Dato che il quarto uomo era un ivoriano, la partita è stata dichiarata conclusa con la squadra di casa che era in vantaggio per 3-1 (con una delle reti realizzata dal rossonero Franck Kessie). La federazione dell’Etiopia ha fatto sapere che la sfida verrà però annullata. Era peraltro ininfluente ai fini della classifica del girone, con entrambe le nazionali qualificate, gli etiopi grazie allo 0-0 tra Madagascar e Niger.

le finaliste

—  

Queste le 24 finaliste: Mali, Guinea,Burkina Faso, Malawi, Ghana, Sudan, Gambia, Gabon, Marocco, Mauritania, Camerun, Capo Verde, Egitto, Comore, Algeria, Zimbabwe, Senegal, Guinea Bissau, Tunisia, Guinea Equatoriale, Costa d’Avorio, Etiopia, Nigeria e Sierra Leone (a patto che venga confermata la vittoria a tavolino col Benin). Da segnalare le eliminazioni di Sudafrica e Repubblica Democratica del Congo e, seppure in misura minore, dello Zambia. La fase finale si disputerà in Camerun dal 15 gennaio al 28 febbraio 2022.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Prestazione in crescendo sfortunati negli episodi Dobbiamo ritrovare solidita scaled

“Prestazione in crescendo, sfortunati negli episodi. Dobbiamo ritrovare solidità”

11 aprile 2021 – 23:15 L’analisi dell’allenatore viola FLORENCE, ITALY – APRIL 11: Giuseppe Iachini …

Rispondi