Samir Ujkani Sono scappato dalla guerra un sogno giocare con

Samir Ujkani: “Sono scappato dalla guerra, un sogno giocare con la maglia del Kosovo”

Il portiere del Torino e della nazionale kosovara, Samir Ujkani, ha parlato dell’onore di indossare la casacca della propria Nazionale. Un orgoglio ancor più grande, dopo la grande paura legata alla guerra

Samir Ujkani, portiere del Torino e capitano del Kosovo, ha rilasciato un’intervista a Marca nella quale ha ripercorso tutta la sua vita, non solo dal lato sportivo. Una storia con un lieto fine: giocare per la propria nazione. Ma non è stato così agli inizi. La nazionale del Kosovo infatti non esisteva ancora, per questo Ujkani ha giocato 20 partite con la nazionale albanese, ma sempre con il sogno di indossare la maglia del proprio Paese.

Samir è stato infatti uno dei primi ad avviare le operazioni burocratiche per cambiare nazionale, non appena il Kosovo è stato riconosciuto come paese. All’inizio la nazionale kosovara giocava solo amichevoli, ma questo per lui non era certo un problema. Immancabile il riferimento alla guerra: “Ho perso due zii e le loro mogli, anche la moglie di mio cugino con la sua bambina. Abbiamo perso tutto, e la mia famiglia ha dovuto ricominciare da zero. Grazie ad un consiglio da parte di un avvocato a mio padre, siamo riusciti a scappare in tempo dalla guerra”.

Il ragazzo è ora orgoglioso della sua carriera, e come dallo stesso dichiarato: “Voglio contribuire all’immagine positiva del Kosovo e della sua gente. Siamo brave persone. E il calcio può aiutarci a dimostrarlo”.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Benevento Sassuolo le pagelle Tuia male sul gol 55 Consigli decisivo

Benevento-Sassuolo, le pagelle: Tuia male sul gol, 5,5. Consigli decisivo, da 7

Benevento-Sassuolo, le pagelle: Tuia male sul gol, 5,5. Consigli decisivo, da 7 Il difensore saltato …

Rispondi