Serie A derby Torino Juventus La Gazzetta dello Sport

Serie A, derby Torino-Juventus – La Gazzetta dello Sport

Tra le squadre affrontate almeno due volte, quella bianconera è l’unica mai battuta dal bomber granata. All’andata illusione Toro per oltre un’ora, poi gol di McKennie e Bonucci per il ribaltone

Un derby complicato, come non mai. Torino e Juventus hanno bisogno di vincere, ma anche di capire. Capire se nel rush finale di campionato saranno in grado di dare una sterzata a una stagione a dir poco complicata. A una Juve che rincorre affannosamente le avversarie che la precedono in classifica non siamo abituati; il Toro che dà confortanti segnali di svolta e poi torna a inabissa dentro i propri problemi fa riflettere sulle sue reali potenzialità di salvezza. Entrambe le squadre hanno qualcosa da farsi perdonare: nell’ultima partita prima della sosta per le nazionali, la squadra di Pirlo ha sorprendentemente perso in casa contro il Benevento (1-0), abbandonando definitivamente ogni speranza di poter tornare in corsa per lo scudetto, mentre i granata di Nicola sono stati battuti (1-0) dalla Sampdoria a Marassi senza fare un tiro nello specchio della porta, ma soltanto producendo tanta pressione fino alla trequarti. E sabato c’è il derby, per riscattarsi. All’andata hanno vinto 2-1 i bianconeri, ma il Torino allenato all’epoca da Marco Giampaolo era passato subito in vantaggio con NKoulou al 9’ e per oltre un’ora aveva dato l’impressione di poter vincere. Invece, nel finale, è uscita di prepotenza la Juve, che prima ha pareggiato con McKennie (77’) e a un minuto dalla fine ha trovato il gol-vittoria con Bonucci.

I NUMERI

—  

Considerando le ultime 215 partite giocate dalla Juve in Serie A, solo una volta ha perso due partite di fila, contro Cagliari e Roma con Sarri in panchina. Il Toro, invece, ha vinto soltanto uno degli ultimi 29 derby (2-1 nell’aprile 2015), poi dominio bianconero con 22 vittorie e 6 pareggi. Nelle ultime 19 sfide contro i granata, inoltre, la Juve ha sempre segnato: è rimasta a secco l’ultima volta nel febbraio 2008, 0-0 con Claudio Ranieri in panchina nella stagione del ritorno in A dei bianconeri. Sul campo dei granata la Juve ha vinto 10 delle ultime 11 partite, tenendo la porta inviolata per otto volte. Per la prima volta la squadra bianconera potrebbe vincere sei sfide esterne di fila contro il Torino. Il bilancio complessivo del derby vede 89 vittorie della Juve, 56 del Toro e 56 pareggi.

I GIOCATORI

—  

Andrea Belotti, attaccante granata, ha segnato 3 gol in 13 derby con la Juve in Serie A. Ma tra le 23 squadre che il bomber granata ha affrontato per più di due volte in A nella sua carriera, quella bianconera è l’unica che non ha mai battuto in campionato (2 pareggi e 11 sconfitte). Simone Zaza alla Juve ha rifilato 2 gol, ma nel 2014 quando indossava la maglia del Sassuolo. E Cristiano Ronaldo? C’è una curiosità: proprio nel derby, nel luglio 2020, ha segnato il suo unico gol su punizione con la maglia della Juventus in tutte le competizioni (e ci ha provato 72 volte).


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Inter Conte ordina Vinciamo cosi dietro mollano Chance Sanchez e

Inter, Conte ordina: ‘Vinciamo, così dietro mollano’. Chance Sanchez e si rivede Sensi

Caccia all’11° successo di fila, il 12° in casa. Il tecnico: “Ho la testa dura, …

Rispondi