Sky Dazn si cerca lintesa Ma la causa non e esclusa

Sky-Dazn, si cerca l’intesa. Ma la causa non è esclusa- Corriere.it

Riunioni continue a Dazn. Videoconferenze senza sosta a Sky sport. Stessa corsa, stesso canovaccio, uguale urgenza. Dazn si ritrova in mano un tesoro, tutta la serie A, costata cara, 840 milioni, da gestire bene: la famosa rotella (l’equivalente della fetente clessidra) del battesimo di Dazn su questi schermi un lontano ricordo. Sky rischia di restare senza niente in mano, se si parla di serie A. Hai voglia a dire che c’ tanta altra roba, che Sky resta la Casa dello Sport, fa venire in mente Giovanni Verga e la sua Roba, dove sul davanzale di casa a Santa Giulia si mettono in bella mostra Champions, Europa League, Europei, campionati esteri, F1, MotoGp e motorette varie, tennis, Nba, finanche il rugby. Tutto vero, ma qui si parla di serie A, e questo conta, e qui Sky rischia grosso. Se non mette le mani sul pacchetto 2, le tre partite in coabitazione con Dazn, che ha gi divorato filetto e controfiletto del pallone italiano, la borsa del pallone di Sky si rimpicciolisce.

Gol e autogol

Non pu finire cos, tanto vero che si sta correndo ai ripari per evitare un finale cos triste. Da qui vertici e analisi. Per capire per esempio gli errori commessi, perch non c’ dubbio che se ne siano fatti. Il pi grave della propriet di Sky, non del management della tv. stata la propriet di Sky a fissare una cifra valutata insufficiente dalla serie A. Con un atto di supponenza, anche comprensibile, non si ritenuto che Dazn fosse cos pericolosa. Ha segnato un gol Dazn o fatto autogol Sky? Forse tutte e due.

L’alleanza

Sky ha capito in ritardo l’alleanza di Dazn con Tim. La sinergia con la Telco ha reso pi forte e competitiva Dazn, le ha garantito una credibilit tecnologica altrimenti difficile da raggiungere. Il livello si alzato, ma ora Dazn deve irrobustire il suo men, non pu limitarsi ai 90’ presentati da Diletta Leotta e raccontati da Pierluigi Pardo. La programmazione dovr diventare pi ricca, anche se non sostenuta dal racconto quotidiano, per esempio i tg di Sky, non previsti attualmente da Dazn.

Diritti tv e fondi: la battaglia in Lega calcio

Abbonati

partita la caccia di Dazn, iniziata la difesa di Sky. Dazn sta definendo il bouquet dei suoi abbonamenti con una richiesta economica che si aggira sui 30 euro, max 35 al mese per tutto il calcio della serie A. Con una tipologia di abbonamento flessibile, che il telespettatore pu interrompere in qualsiasi momento e far ripartire quando e come vuole. La strategia fin troppo semplice: portare via a Sky pi abbonati possibile, attrarre a s innamorati e tifosi del calcio. Sky non star a guardare, promuover degli sconti competitivi, vuol far capire ai clienti che, oltre all’offerta multisportiva, il calcio di alto livello, quello internazionale, suo. La parola d’ordine: proseguire negli investimenti, continuando a essere un punto di riferimento dello sport.

Sfida ancora aperta

Attenzione, la partita dei diritti tv non ancora chiusa. Perch al di l degli slogan, pi o meno efficaci, tipo la Casa dello Sport, a Sky hanno capito che senza serie A, immagine e sostanza, ne risentirebbero pesantemente, si aprirebbero ferite difficilmente guaribili su ogni fronte (anche su quello occupazionale). E non dovrebbe ripetere l’errore commesso sul pacchetto 2, che comprende le tre partite in coesclusiva per il prossimo triennio. Busser quindi al nuovo bando con una offerta pi alta rispetto a quella gi formulata (75 milioni di euro primo anno, 87,5 il secondo, 100 il terzo) e i 13 voti gi raccolti in Lega serie A dovrebbero diventare d’incanto 14 e pi. In caso contrario, con una aggiustatina eventualmente alla Legge Melandri, entrer in scena Mediaset, ingolosita da una partita in chiaro.

Finale a sorpresa

Finora Dazn e Sky hanno giocato una partita durissima. Ha vinto Dazn. Il tam tam di chi la sa lunga lascia filtrare, dopo la battaglia, segnali di pace, di intesa futura su un possibile accordo di ritrasmissione. Sempre ammesso che Tim lo consenta: il colosso guidato da Luigi Gubitosi entrato in gara quando si sentito sfidato sul proprio campo da Sky dopo il lancio di Sky Wifi, cio la banda ultra larga che viaggia su fibra grazie a Open Fiber e Fastweb. Nel frattempo studi di avvocatoni da 10 mila euro l’ora preparano ricorsi all’Antitrust nel caso in cui venisse esclusa la trasmissione delle partite sul satellite. Il bando vinto da Dazn, con il sostegno di Tim, sarebbe il tema in discussione, l’intesa vincente di Dazn & Tim, una squadra che non andata gi a Sky. La parola The End non stata ancora scritta. I supplementari sono ammessi.

31 marzo 2021 (modifica il 31 marzo 2021 | 23:21)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Benevento Sassuolo le pagelle Tuia male sul gol 55 Consigli decisivo

Benevento-Sassuolo, le pagelle: Tuia male sul gol, 5,5. Consigli decisivo, da 7

Benevento-Sassuolo, le pagelle: Tuia male sul gol, 5,5. Consigli decisivo, da 7 Il difensore saltato …

Rispondi