Spionaggio arrestato militare italiano documenti segreti a ufficiale russo

Spionaggio, arrestato militare italiano: “documenti segreti a ufficiale russo”

SPIONAGGIO CON LA RUSSIA, ARRESTATO UFFICIALE DELLA MARINA ITALIANA

I carabinieri del Ros, sotto la direzione della Procura di Roma, hanno fermato un ufficiale della Marina militare e un ufficiale delle Forze armate russe di stanza nel nostro Paese.

Spionaggio, fermati ufficiale della Marina e militare russo

Nella serata di martedì 30 marzo i carabinieri del Ros, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Roma, hanno fermato un ufficiale della Marina Militare e un ufficiale delle Forze Armate russe di stanza nel nostro Paese con le accuse di spionaggio e rivelazione di segreto. L’operazione, effettuata nell’ambito di una prolungata attività informativa condotta dall’Agenzia Informazioni Sicurezza Interna, con il supporto dello Stato Maggiore della Difesa, ha riguardato un Capitano di Fregata della Marina Militare e un ufficiale accreditato presso l’Ambasciata della Federazione russa, entrambi accusati di gravi reati attinenti allo spionaggio e alla sicurezza dello Stato. L’intervento è avvenuto in occasione di un incontro clandestino tra i due, sorpresi in flagranza immediatamente dopo la cessione di documentazione classificata da parte dell’ufficiale italiano in cambio di una somma di denaro. Il capitano della Marina è stato arrestato, mentre la posizione dello straniero è tuttora al vaglio in relazione al suo status diplomatico. 

Spionaggio, Di Maio: “Immediata espulsione 2 funzionari russi”

“In occasione della convocazione al ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dell’ambasciatore russo in Italia, abbiamo trasmesso a quest’ultimo la ferma protesta del governo italiano e notificato l’immediata espulsione dei due funzionari russi coinvolti in questa gravissima vicenda”. E’ quanto si legge in una nota pubblicata sulla pagina Facebook del ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Ringrazio la nostra intelligence e tutti gli apparati dello Stato che ogni giorno lavorano per la sicurezza del nostro Paese”, conclude il messaggio del capo della Farnesina. 

Spionaggio, documenti militari ceduti per 5.000 euro in contanti

Cinquemila euro in contanti. Questo il “prezzo” dei documenti militari ceduti dal capitano di Fregata a un ufficiale delle Forze Armate russe. La procura della Capitale contesta al militare italiano i reati di procacciamento di notizie concernenti la sicurezza dello Stato, spionaggio politico-militare e spionaggio di notizie di cui è stata vietata la divulgazione. La convalida dell’arresto dell’ufficiale della Marina è prevista nei prossimi giorni.




Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

D-Link vince il prestigioso Red Dot Awards

D-Link vince il prestigioso Red Dot Awards

D-Link annuncia di aver ricevuto il prestigioso Red Dot Award 2021 per due delle …

Rispondi