in

“Auguri di Pasqua facciamoli per telefono”

Auguri di Pasqua facciamoli per telefono
Spread the love



Pandemia di Coronavirus e Pasqua in arrivo, mantenere alta l’attenzione. “In questo periodo vedo come molto pericoloso un abbassamento della guardia legata al fatto che durante le feste sarà possibile, come a Natale, visitare parenti e amici per fare gli auguri. Io spero che si eviti di fare gli auguri in questa situazione, in pienissima terza ondata” dice all’Adnkronos l’assessore alla Salute della Regione Puglia Pierluigi Lopalco. “Cerchiamo di fare attenzione, sarebbe un peccato”.


Gli auguri facciamoli per telefono – aggiunge -. Bisogna capire che ogni infezione o contagio che riusciamo a evitare oggi, è una persona che oggi non si contagia e non va a finire in ospedale”. Si spera infatti nei vaccini: “Dobbiamo dare il tempo alle persone fragili di vaccinarsi” afferma Lopalco. “Portare il virus in casa in questo momento sarebbe davvero inaccettabile”.

“Le consegne dei vaccini sono più o meno omogenee in tutte le Regioni” afferma ancora all’Adnkronos l’assessore, a proposito dell’approvvigionamento. “Noi ci stiamo organizzando per aprire diversi canali di vaccinazione – aggiunge – medici di medicina generale, gli hub vaccinali, le reti di patologia. Questo è un momento in cui abbiamo, per esempio, dei vaccini che dovevamo conservare per poter consegnare a tutti questi operatori. Sono sicuro che nelle prossime settimane quei vaccini che avevamo conservato in qualche maniera saranno purtroppo consumati. Dico purtroppo perché sono pochi e sono pochi per tutti, speriamo che ne arrivino altri”.





Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Morte Astori il pm chiede 18 mesi di condanna per

Morte Astori: il pm chiede 18 mesi di condanna per il medico

McKennie lannuncio della Juventus e ufficiale E De Ligt

Covid, festino a casa McKennie con Dybala e Arthur Melo: multa dai carabinieri