Donnarumma e Kjaer senza gol subiti in nazionale Ora va

Donnarumma e Kjaer senza gol subiti in nazionale. Ora va blindato il Milan

Nessun gol incassato da Italia e Danimarca con Donnarumma e Simon in campo. I rossoneri invece nelle ultime uscite ne hanno presi troppi: il podio passa anche da questo

Cinque “fanti” davanti al fortino. Gigio in porta, Dalot o Kalulu a destra, Theo a sinistra, Kjaer e Tomori in mezzo. Dieci partite alla fine del campionato, il Milan ha 6 punti da rosicchiare all’Inter – 10 potenziali, considerando lo scontro diretto a sfavore e la gara da recuperare contro il Sassuolo –, quindi la difesa va chiusa a doppia mandata. Soprattutto perché nelle ultime 10 gare ha incassato qualche gol di troppo: due a Firenze e a La Spezia, tre da Atalanta e Inter, uno da Roma, Bologna, Napoli e Udinese. “Salva” solo contro Crotone e Verona. Obiettivo numero uno: recuperare la solidità difensiva già dalla prossima gara con la Samp. Quella che nel post lockdown, come a inizio campionato, era stata la chiave di volta dell’imbattibilità, del gioco fluido e delle sicurezze rossonere. Gli infortuni, il covid e i problemi dell’ultimo minuto hanno costretto Pioli a cambiare 10 coppie difensive in tutto l’anno, ora va blindato il fortino.

Di guardia

—  

Quindi, come fare? Guardare gli indizi, partendo dai famosi “fanti”. Quei “fantastici 5” che dovrebbero giocare sabato: Gigio, Dalot/Kalulu, Kjaer, Tomori e Theo. Tre di questi sono stati impegnati con le nazionali (anche Kalulu, ma non ha mai giocato). Vediamoli: Donnarumma, specializzato in miracoli e riflessi, nelle ultime 10 partite in Serie A ha incassato 14 gol. In campionato è secondo per numero di clean sheet (9 contro i 10 di Handanovic, l’anno scorso 12) e in Nazionale ne ha realizzati tre di fila. Avversari diversi, certo, ma per un portiere non prendere gol è come segnare a raffica per un attaccante. Fa morale, dà fiducia e ti carica. Quindi rientra a pieni giri. Stesso discorso per i difensori, e qui entrano in scena Kjaer e Dalot. Il primo ha giocato dal 1’ due gare su tre con la Danimarca, mentre contro la Moldova è entrato a un quarto d’ora dalla fine. Risultato: nessun gol incassato e nessun centravanti scappato via dalla marcatura. Pulito. Stesso discorso per Dalot, titolare dell’U21 portoghese con tre “imbattibilità” di fila . Giocare in nazionale aiuta, il Milan fa appello alla fiducia ritrovata.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Benevento Sassuolo le pagelle Tuia male sul gol 55 Consigli decisivo

Benevento-Sassuolo, le pagelle: Tuia male sul gol, 5,5. Consigli decisivo, da 7

Benevento-Sassuolo, le pagelle: Tuia male sul gol, 5,5. Consigli decisivo, da 7 Il difensore saltato …

Rispondi