in

Torino, Nicola: ‘Non vedo l’ora di giocare il derby’

Torino Nicola Non vedo lora di giocare il derby
Spread the love


Parla il tecnico: “Peccato per gli spalti vuoti, Nkoulou verrà convocato per respirare il clima-partita”. Si va verso il 3-4-3 con Verdi di fianco a Sanabria e Belotti

“È una partita piacevole da giocare, una gara sentita diversamente perché rappresenta la città. C’è tanta curiosità da parte nostra, è il mio primo derby di Torino. Abito vicino al capoluogo, per chi ha questi colori come passione basta un cenno e si capisce che è qualcosa di bello da vivere. Cercheremo di dare il massimo, a me interessa questo. E serve la voglia e il piacere di confrontarsi”. Davide Nicola non regala anticipazioni tattiche, nessun discorso sui singoli: è il suo modo di fare pretattica. La carica verbale del tecnico granata arriva attraverso discorsi generali, che coinvolgono il gruppo e mai il singolo. Unica eccezione la fa per Nkoulou che “verrà convocato ma per stare in panchina. Voglio che respiri di nuovo l’elettricità della sfida dopo un lungo periodo di assenza, ma si sta riallenando e adesso non è in condizioni di scendere in campo”.

Bollettino

—  

I tre reduci dalla nazionale, Sirigu, Belotti e Mandragora, stanno bene, il tampone effettuato in mattinata ha confermato la negatività sancita dai controlli di ieri pomeriggio. Sul piano tattico rimane in piedi la carta 3-4-3, provata e riprovata, con Verdi di fianco a Sanabria e Belotti. La linea difensiva sarà composta da Izzo, Buongiorno e Bremer, a centrocampo sicuri i mediani di mezzo Rincon-Mandragora, con Ansaldi (o Vojvoda) e Murru sull’esterno. In caso di 3-5-2 sarà Lukic a entrare in formazione a scapito di Verdi. Nicola regala un breve amarcord: “Nel mio immaginario c’è sempre stato il piacere di immaginare che un giorno avrei potuto rappresentare questi colori. Per fortuna il sogno si è trasformato in realtà. La grande immaginazione per me è un sentimento di elettricità ed emozione assolutamente positiva e non vedo l’ora che l’arbitro fischi perché io partirei già adesso, ma è per la passione che ho, solo per questo motivo”.

Spalti vuoti

—  

E c’è un messaggio per i tifosi granata. “Gli spalti vuoti mi fanno venire un colpo al cuore. Nella mente mia e dei ragazzi c’è anche e soprattutto il fatto di immaginare questo rumore che portano i tifosi, questo rumore che ti smuove dentro, che ti crea delle sensazioni bellissime. Per fortuna ci sono i social, ci rifugeremo nei messaggi”. Quanto ai guai della Juve, il tecnico del Toro taglia corto. “Primi o terzi, i loro valori restano. Io rispetto sempre l’avversario, però vado sempre in campo convinto di poterlo battere. In una partita secca si possono ribaltare i valori accumulati nell’arco del campionato: dobbiamo fare al meglio quanto si è preparato”.



Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Terapie intensive piene ma primi miglioramenti

“Terapie intensive piene, ma primi miglioramenti”

uccise a coltellate lamante rimasta incinta Corriereit

uccise a coltellate l’amante rimasta incinta- Corriere.it