in

Scatto Champions, quarto posto dopo due mesi: salva tutti Di Lorenzo

Scatto Champions quarto posto dopo due mesi salva tutti Di
Spread the love


Mezzogiorno, 3 aprile 2021 – 20:49

Battuto il Crotone. Napoli super in attacco, ma ancora alle prese con errori in difesa. Insigne raggiunge Cavani con 104 gol in maglia azzurra

di Monica Scozzafava

Quattro vittorie consecutive, ed la prima volta in questa stagione. Sono addirittura nove quelle di seguito allo stadio Maradona. Il Napoli ha battuto il Crotone, ed questo il regalo-Champions di Pasqua, ma ha fatto tanta, troppa fatica. Il pareggio tra Juventus e Torino nel pomeriggio ha fatto ritrovare il quarto posto in classifica (sia pur in coabitazione con i bianconeri) dopo due mesi e mezzo. Un solo giorno di riposo e da domani la testa sar soltanto per la Juve, la sfida allo Stadium di mercoled. Una gara che diventa fondamentale per le ambizioni Champions.

I due volti

I numeri dunque sono favorevoli all’andamento delle ultime settimane, ma Rino non pu stare tranquillo se la sua squadra per avere la meglio del Crotone, quaranta punti sotto e ultimo posto in classifica, deve ringraziare il gol-salvezza di un terzino, Giovanni Di Lorenzo, non un mancino puro, che con un diagonale sinistro rasoterra, ha rimesso in piedi la partita. Il Napoli sul 3-1 si fatto raggiungere (Simy e Messias) e le incertezze dei centrali di difesa, Manolas e Maksimovic, sono state evidenti e soprattutto ancora espressione di cali di concentrazione improvvisi quanto inspiegabili. Il Crotone gioca a distruggere la costruzione dell’avversario, ma nel secondo tempo, quando la squadra di Gattuso ha dato il peggio di s, ha tenuto costantemente palla, schiacciando il Napoli nella propria area di rigore. Il gol inaspettato di Di Lorenzo non ha spento gli entusiasmi e la gara stata aperta fino ai minuti finali.

La forza dell’attacco

C’ per l’altro aspetto, o meglio dire l’altro volto del Napoli, che invece convincente e induce all’ottimismo in proiezione Champions: la forza dell’attacco e la perfezione estetica dei tre gol di Insigne, Osimhen e Mertens. Il capitano stato il primo ad aprire le marcature. Azione dalla destra di Di Lorenzo, passaggio leggermente all’indietro e destro di Insigne che si avvale anche di una deviazione. Il raddoppio di Osimhen e nasce dalla triangolazione Insigne-Fabian-Insigne a servire Osimhen in sforbiciata, che in solitudine deve soltanto appoggiare in porta. Veniamo alla punizione al limite dell’area di Mertens che di quelle d’autore: il belga punta il palo del portiere e Cordaz resta a guardare la palla che entra in rete. Azioni belle e in velocit, ed sempre Insigne il grande ispiratore. Il capitano arriva a quota 104 gol in maglia azzurra, raggiunge Cavani ed esulta con una danza particolare. Supera Lozano, gol numero 14 in campionato, come miglior marcatore della squadra. Non immagina che il peggio deve ancora arrivare (nel secondo tempo) ma non impiega molto tempo a capire che i secondi quarantacinque minuti sono di assoluto sacrificio. Difende nel momento di difficolt e nel finale allunga di nuovo la squadra, sfiora la doppietta per chiudere definitivamente la gara. Costretto a rimboccarsi le maniche a giocare per i compagni ed evitare conseguenze ancor pi dolorose degli errori dei suoi compagni. Il secondo tempo una tortura, con Molina che svaria come vuole e Simy sempre nel vivo dell’azione. Gara a due volti insomma che consegna a Gattuso il pass per l’obiettivo Champions e rende la sfida contro la Juventus di mercoled un bivio di importanza fondamentale. Ed la prodezza di Di Lorenzo a regalare la chance pi importante della stagione.

3 aprile 2021 | 20:49

© RIPRODUZIONE RISERVATA






Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Anna la prima astronauta russa che ha ispirato la nuova

Anna, la prima astronauta russa che ha ispirato la nuova Barbie- Corriere.it

Superenalotto centrati tre 5 da 84mila euro ecco dove

Superenalotto, centrati tre ‘5’ da 84mila euro: ecco dove