Google: arriva in Italia il nuovo Nest Hub

image itIT GNH2 F Charcoal FOB RightCord 20 0403 0399 06 RGB MASTER SIMP 11 06 20

L’altoparlante del nuovo Nest Hub è basato sulla stessa tecnologia audio di Nest Audio e diffonde il 50% di bassi in più rispetto al modello originale. Con i Gesti rapidi, potete mettere in pausa e riprendere la riproduzione dei contenuti in qualunque momento con un semplice gesto davanti al display, senza dover toccare lo schermo.

Sul nuovo Nest Hub, tutti i dispositivi connessi compatibili sono visualizzati in un’unica e intuitiva dashboard. E grazie alla tecnologia radio Thread integrata, Nest Hub funzionerà con il nuovo standard di connettività sviluppato dal gruppo di lavoro Project Connected Home over IP, rendendo più semplice controllare i dispositivi compatibili nella vostra casa.

Monitoraggio del sonno

Nest Hub ora può aiutarvi a dormire meglio la notte.

BINK google sleep infographic v4

Il monitoraggio del sonno utilizza la funzionalità Motion Sense (basata sulla tecnologia radar a bassa energia Soli) per analizzare come riposa la persona più vicina al display, in base ai suoi movimenti e alla respirazione, senza ricorrere a una videocamera o a un dispositivo indossabile. Il monitoraggio del sonno può rilevare anche disturbi come colpi di tosse e russamento o le variazioni di luce e temperatura nella stanza grazie ai sensori e ai microfoni integrati di Nest Hub, offrendo ulteriori dati per capire cosa influenza il vostro riposo.

Ogni mattina riceverete un riepilogo personalizzato del vostro sonno sul display oppure potrete visualizzare i dati su Nest Hub in qualsiasi momento chiedendo “Hey Google, come ho dormito?”. Il monitoraggio del sonno può connettersi all’app Google Fit sui dispositivi Android e iOS, così potete consultare direttamente sul telefono i dati sul sonno insieme alle altre informazioni relative alla salute e al benessere.

Il monitoraggio del sonno su Nest Hub (2a generazione) è disponibile in anteprima senza costi fino all’anno prossimo. Anche se decidete di non attivare il monitoraggio del sonno, Nest Hub può comunque darvi una mano ad addormentarvi e a risvegliarvi in modo più confortevole. La luce del display si attenua per favorire il riposo e dalla pagina “La tua serata” potete riprodurre suoni rilassanti per conciliare il sonno. Quando è ora di alzarsi, la Sveglia luce graduale di Nest Hub fa aumentare gradatamente l’illuminazione del display e il volume della suoneria. E se volete restare a letto ancora un po’, grazie a Motion Sense potete posticipare la sveglia con il gesto di una mano.

Privacy

Il monitoraggio del sonno è del tutto facoltativo e include opzioni di salvaguardia della privacy di cui avete il controllo totale. Potete scegliere se abilitarlo e un indicatore visivo sul display vi informa quando è attivo. Motion Sense rileva solo il movimento, non i corpi o i volti, e i dati audio relativi ai colpi di tosse o al russamento elaborati solo sul dispositivo, non vengono inviati ai server di Google. Avete diversi strumenti per disabilitare le funzionalità del monitoraggio del sonno, incluso un interruttore sul dispositivo che disattiva fisicamente il microfono. In qualsiasi momento potete esaminare o cancellare i vostri dati sul sonno, che – in conformità con la tutela della privacy – non vengono usati per inviarvi annunci personalizzati.

Il nuovo Nest Hub è disponibile in Italia in due colori: grigio chiaro, grigio antracite. Il display in vetro senza bordi è facile da pulire. Nest Hub è realizzato con materiale riciclato: infatti le parti meccaniche in plastica contengono il 54% di plastica riciclata post-consumo.

Nest Hub (2a generazione) sarà disponibile in Italia al prezzo di Euro 99,99 sul Google Store e presso i principali rivenditori di elettronica di consumo, a partire dal 4 maggio 2021.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Ecovacs Deebot N8 la Recensione

Ecovacs Deebot N8+: la Recensione

Mappatura laser, alta efficienza, torretta di svuotamento automatico e feature da vero top di gamma: Ecovacs …

Rispondi