Chiude YahooAnswers il sito delle risposte multicontribuite a tutte le

Chiude Yahoo!Answers, il sito delle risposte multicontribuite a tutte le domande


Oggi, nell’era degli smart speaker, in cui a domanda, pronunciata con in testa il nome del dispositivo, corrisponde risposta – più o meno esaustiva – non è più tempo di dubbi. Ancora prima Google fagocitava (e fagocita) i quesiti apposti sulla stringa del search.

Ma prima ancora, quando Google non era ancora allenato a rispondere alle nostre domande, c’era un tempo in cui l’oracolo digitale era un forum, marchiato Yahoo. Quando Wikipedia era ancora agli albori, Answers era il luogo virtuale a cui si poteva chiedere tutto, davvero tutto.

Loading…

A rispondere non era un algoritmo, ma gli utenti stessi che dall’alto della loro esperienza e saggezza suggerivano le “risposte” a chiunque aveva un quesito da sottoporre al world-wide-web. Un calderone gigantesco in cui confluivano domande sui temi più disparati, dai più seri a quelli faceti: sesso, fai-da-te, musica, cinema, ma anche politica, storia, questioni empiriche e filosofiche.

Ma è stata soprattutto la mancanza di una moderazione nei commenti e nella pubblicazione delle domande che ha consentito a Yahoo Answers di diventare una piattaforma dove potersi anche divertire pubblicando domande volutamente folli (o perlomeno questa è la speranza che abbiamo avuto tutti), in cui ironia e humor travalicavano l’intento di soddisfare un dubbio.

Ma anche l’esempio di uno dei motivi per cui il servizio online sparirà, il prossimo 4 maggio, sommerso dai problemi di moderazione e dall’avvento dei social network che l’ha reso obsoleto. Uno strumento nato per essere di pubblica utilità e che nel tempo è rimasto intrappolato in una dimensione grottesca.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Round da 20 milioni per Poke House in programma 200

Round da 20 milioni per Poke House, in programma 200 nuovi locali

Poke House ha annunciato il perfezionamento di un round di finanziamento serie B da 20 …

Rispondi