Serie A fantacalcio le probabili formazioni della 30a giornata

Serie A, fantacalcio: le probabili formazioni della 30ª giornata

Conte, per la sfida col Cagliari, senza Barella, ma ritrova Brozovic e Bastoni. Pioli recupera Leao, Brahim Diaz e Mandzukic

Dopo una settimana ricca di partite, tra recuperi di serie A e Coppe europee (ieri la Champions, stasera l’Europa League con la Roma), il campionato torna per il trentesimo turno. Apre il programma Spezia-Crotone sabato alle 15, seguita da Parma-Milan e Udinese-Torino. Domenica altre 6 partite, con Inter e Juve in campo e il posticipo Fiorentina-Atalanta. Completa il quadro la partita del lunedì sera tra Benevento e Sassuolo. Le ultime dai campi:

SPEZIA-CROTONE (sabato, ore 15)

—  

Spezia: torna a disposizione Estevez, che però dovrebbe lasciare spazio al trio di centrocampo Leo Sena-Ricci-Maggiore. In avanti corsa a due tra Piccoli e Nzola, con Verde che punta a una maglia da titolare dopo il gran gol all’Olimpico.
Crotone: torna disponibile Reca, che si riprende il posto a sinistra, con Molina a destra vista la squalifica di Pereira. In avanti sempre la coppia Simy-Ounas con il sostegno di Messias.

PARMA-MILAN (sabato, ore 18)

—  

Parma: D’Aversa ha perso per infortunio anche Mihaila e Osorio. In avanti sarà Man a completare il reparto con Pellé e Gervinho, mentre in difesa il rientro di Pezzella dalla squalifica permette a Gagliolo di accentrarsi. Cerca posto Kurtic dopo l’esclusione iniziale a Benevento.
Milan: Pioli recupera Leao, Brahim Diaz e Mandzukic, che dovrebbero partire tutti dalla panchina con il trio Saelemaekers-Calhanoglu-Rebic a sostegno di Ibra. A destra c’è Dalot, in mezzo Bennacer favorito su Tonali.

UDINESE-TORINO (sabato, ore 20.45)

—  

Udinese: Gotti dovrebbe riproporre il 3-5-1-1 con Pereyra a sostegno di Llorente. Corsa a due per la fascia sinistra tra Zeegelaar e Stryger Larsen, ma la cattiva notizia è l’infortunio muscolare di Nuytinck, sicuro assente col Torino. Difesa quindi composta da Becao, Bonifazi e Samir.
Torino: sarà Milinkovic-Savic il vice Sirigu in porta. Ancora fuori Singo, saranno Vojvoda e Ansaldi a giocare sulle fasce, mentre è probabile la conferma di Verdi a sostegno di Sanabria e Belotti con la coppia di mediani Rincon-Mandragora.

INTER-CAGLIARI (domenica, ore 12.30)

—  

Inter: dopo la vittoria di ieri col Sassuolo, Conte si prepara a cambiare nuovamente a centrocampo. Torna infatti disponibile Brozovic dopo la squalifica (così come Bastoni), mentre esce Barella per lo stesso motivo. Gagliardini ed Eriksen dovrebbero completare il reparto. Davanti ancora Lukaku e Lautaro.
Cagliari: brutta tegola per Semplici, che in porta dovrà schierare Vicario vista la positività di Cragno al Covid. Nandez e Lykogiannis sulle fasce, mentre stavolta potrebbe toccare a Simeone affiancare Joao Pedro in attacco.

JUVENTUS-GENOA (domenica, ore 15)

—  

Juventus: dopo la vittoria di ieri contro il Napoli, Pirlo non dovrebbe stravolgere troppo la Juve. Bernardeschi e Bonucci non saranno disponibili causa Covid, da valutare un eventuale riposo per Chiellini, con Szczesny che dovrebbe riprendersi la porta.
Genoa: la squalifica di Strootman favorisce il ritorno di Behrami tra i titolari. A destra possibile l’impiego di Biraschi con Zappacosta sull’altra fascia. In attacco torna disponibile Pandev, ma dovrebbero iniziare Scamacca e Destro.

SAMPDORIA-NAPOLI (domenica, ore 15)

—  

Sampdoria: con la squalifica di Silva, sarebbe essenziale il recupero di Ekdal per affiancare Thorsby a centrocampo. Se lo svedese non ce la facesse, Ranieri potrebbe arretrare Verre o proporre Askildsen. Con Torregrossa fuori, spazio alla coppia Gabbiadini-Quagliarella.
Napoli: dopo la sconfitta di Torino, Gattuso potrebbe cambiare qualcosa a Marassi. Politano e Osimhen possono tornare titolari a scapito di Lozano e Mertens. Anche Manolas scalpita per tornare titolare.

VERONA-LAZIO (domenica, ore 15)

—  

Verona: esce Lovato per squalifica, ma torna disponibile Dawidowicz. Juric dovrà valutare se impiegare Dimarco nei tre dietro o a sinistra. Non cambia l’assetto dell’attacco, con Barak e Zaccagni dietro a Lasagna.
Lazio: chance dall’inizio per Caicedo, vista la squalifica di Correa. In difesa torna uno tra Patric e Musacchio, con Marusic avanzato a destra per la squalifica di Lazzari. Luis Alberto torna titolare.

ROMA-BOLOGNA (domenica, ore 18)

—  

Roma: Fonseca penserà al Bologna dopo la partita di stasera con l’Ajax, ma contro la squadra di Mihajlovic mancherà lo squalificato Cristante. Sicuro assente El Shaarawy, mentre sono da valutare i possibili rientri di Smalling e Mkhitaryan, che già hanno provato senza successo a rientrare tra i convocati Europa League.
Bologna: Mihajlovic ha perso per infortunio Tomiyasu, che sarà sostituito da De Silvestri sulla fascia destra. Nuovamente arruolabile Palacio dopo la squalifica: si gioca una maglia con Sansone.

FIORENTINA-ATALANTA (domenica, ore 20.45)

—  

Fiorentina: Callejon favorito su Eysseric e Kouame come partner di Vlahovic, vista l’assenza dello squalificato Ribery. Il giudice sportivo ha fermato anche Pulgar, che sarà sostituito da Amrabat in regia con Castrovilli e Bonaventura mezzali.
Atalanta: a preoccupare Gasperini, oltre alla positività di Pessina al Covid, c’è anche la schiena di Muriel, che ieri non si è allenato. Sicuri del posto Malinovskyi e Zapata, Pasalic e Ilicic si candidano in caso di forfait di Muriel. Con la difesa a 4, resterebbe fuori Maehle con arretramento di Gosens.

BENEVENTO-SASSUOLO (lunedì, ore 20.45)

—  

Benevento: possibile il ritorno di Letizia a destra a scapito di Depaoli e la conferma della difesa a tre. In avanti scalpita Caprari per tornare titolare, ma potrebbero essere confermati Lapadula e Gaich.
Sassuolo: dopo la sconfitta di San Siro, De Zerbi, che non avrà lo squalificato Traore, spera di poter schierare nuovamente Locatelli e Ferrari se i tamponi confermassero la negatività al Covid. Tutto da valutare invece il recupero di Caputo e Berardi, che al momento restano indisponibili.


Source link

About Bourbiza Mohamed

Check Also

Superlega Roma fortemente contraria a questo modello chiuso

Superlega, Roma ‘fortemente contraria a questo modello chiuso’

Da Trigoria posizioni forti contro il nuovo campionato lanciato da 12 club: “È contrario allo …

Rispondi