in

Formula E, a Roma vincono Vergne (Ds Techeetah) e Vandoorne (Mercedes Eq)

Formula E a Roma vincono Vergne Ds Techeetah e Vandoorne



La cornice romana ha regalato grandi c olpi di scena nelle due gare del weekend. Giornate intense e dall’alto tasso di concentrazione.
Ad avere la meglio nelle due gare italiane sono stati Vergne nella giornata di sabato e Vandoorne in quella di domenica che si portano a casa punti importanti in ottica campionato, dove il leader resta Sam Bird (Jaguar racing) con 43 punti.

Il round 3 di Roma

Jean-Eric Vergne (Ds Techeetah) ha scelto il momento giusto per passare dal quinto al primo posto nella gara di apertura del double-header dell’E-Prix di Roma sulle strade del quartiere dell’Eur, seguito dalla coppia dei piloti della Jaguar Racing, Sam Bird e Mitch Evans.Vergne ha calcolato alla perfezione le attivazioni della modalità Attack, con i primi 15 piloti separati da poco più di cinque secondi a metà gara.

Loading…

Ha mantenuto i nervi saldi e ha difeso la sua posizione dagli attacchi del suo sfidante Lucas di Grassi (Audi Sport ABT Schaeffler), che ha avuto un problema tecnico negli ultimi cinque minuti di gara per cui è stato costretto a rallentare e cedere il comando a Vergne. Ciò ha causato un effetto domino alle sue spalle con Stoffel Vandoorne che ha avuto la peggio, poiché per evitare l’urto con l’Audi è dovuto uscire dalla traiettoria di gara e ha urtato le barriere, nonostante fosse riuscito a recuperare le posizioni perse all’inizio.A questo punto è stato necessario far scendere in pista la safety car, per consentire le operazioni di pulizia del circuito e la gara si è conclusa con tutte le auto in fila dietro la Mini Electric Pacesetter: Vergne in prima posizione, seguito dai due piloti del team Jaguar, che hanno recuperato posizioni partendo rispettivamente dal decimo e dal tredicesimo posto.

ll round 4 di Roma

La seconda tappa romana di domenica 11 aprile, round 4 del Campionato del mondo Abb Fia Formula E, si chiude con la vittoria di Stoffel Vandoorne a bordo della sua Mercedes Eq. Dopo i primi giri passati all’inseguimento dei giovani rivali Nick Cassidy della Envision Virgin Racing e Norman Nato della Rokit Venturi Racing, Stoffel Vandoorne prende il comando della gara a dieci minuti dall’inizio e non lo lascia fino al traguardo, dimostrandosi il pilota più abile a gestire il vantaggio, sfruttando i tre attack mode obbligatori e il fanboost degli spettatori a casa, un elemento che è sempre più parte fondamentale dello spettacolo della Formula E.

Classifiche e prossimo appuntamento

La classifica piloti dopo le prime quattro gare della stagione vede al comando Bird (Jaguar) con 43 punti, seguito dal compagno di squadra Evans a 39 punto e Frijns (Envision Virgin racing) a 34 punti.



Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Ma dati sono da zona gialla

“Ma dati sono da zona gialla”

Basket Brindisi batte Milanoed e primo in classifica

Basket, Brindisi batte Milanoed è primo in classifica