in

Via 7 club, forse anche Milan

Superlega verso fallimento : Via 7 club, forse anche Milan
Spread the love


Le società fondatrici della Superlega, annunciate domenica sera, si sono già dimezzate dopo la forte pressione del mondo dello sport e della politica. Dopo la defezione del Manchester City, anche gli altri 5 club inglesi, impegnati nella Super League, si sono ritirati in serata dopo la convocazione urgente. Chelsea, Manchester United, Arsenal, Tottenham e Liverpool hanno deciso di lasciare l’iniziativa. 

“Il progetto Superlega al momento non è più considerato di interesse per l’Inter”, ha detto il club al termine dell’incontro. Caduto il primo muro italiano: l’Inter saluta la Super League. Nella notte, l’Ansa ha rilasciato parole riconducibili al club di Suning: “Il progetto della Super League non è più considerato di interesse dall’Inter al momento”. E quindi ci sono sempre meno squadre partecipanti. 

Due italiani a questo punto. Silenzioso, anche se il Milan sembrerebbe disposto a scivolare via. Atletico Madrid e Barcellona esitano. Via tutti gli inglesi. Il domino è iniziato con un pomeriggio torrido quando la Superlega ha iniziato a sfaldarsi e ha continuato in una serata luminosa. Il progetto presentato a mezzanotte di due giorni fa sarebbe già giunto al termine, con la decisione di rimuovere 7 dei 12 club fondatori. E alle 2 del mattino è arrivata anche una nota ufficiale della Super League, che tiene viva l’intenzione di realizzare un progetto al quale però ormai mancano quasi tutte le basi.

Altre News per: superlegaversofallimentoclubforseanchemilan













Source link


Spread the love

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

What do you think?

Amarcord maggio 1973 la fatal Verona del Milan il crollo

Amarcord maggio 1973: la fatal Verona del Milan, il crollo Lazio, lo scudetto Juve

Cairo sul suo Corriere attacca la SuperLega Marotta e Scaroni

Cairo sul suo Corriere attacca la SuperLega: “Marotta e Scaroni? Dimissioni”